Foto

Pride 2024, cronaca e foto da Siracusa, Genova, Venezia e Terre di Castelli per il weekend di orgoglio LGBTI dell’8-9 giugno

Anche il weekend appena trascorso ha visto piccoli e grandi Pride travolgere l'Italia. "Riempiamo la città con i nostri colori e le nostre rivendicazioni. Siamo qui per celebrare, per darci coraggio e forza, e per riconoscerci".

ascolta:
0:00
-
0:00
resoconto pride 8 e 9 giugno
4 min. di lettura

Dalle affollate vie di Genova, attraverso le calle storiche di Venezia, fino agli intrecci di supporto e partecipazione a Siracusa e nelle Terre di Castelli in provincia di Modena, ogni evento del week end del’8 e 9 giugno ha rafforzato la potenza dell’Onda Pride di quest’anno. Piccoli e grandi cortei in tutta Italia hanno portato al centro le istanze della comunità LGBTIQ+ ed evidenziato quanto l’attuale politica italiana stia rendendo più difficile la vita delle persone, delle famiglie e delle coppie queer di tutto il Paese.

Ecco qui di seguito un breve resoconto, accompagnato da una ricca gallery, dei Pride che si sono tenuti il week end che si è appena concluso.

Liguria Pride, Genova – sabato 8 giugno

Liguria Pride, Genova - sabato 8 giugno - FB
Liguria Pride, Genova – sabato 8 giugno – FB

Con oltre 20.000 partecipanti, il Liguria Pride ha trasformato il centro di Genova in una grande onda di orgoglio. La marcia è partita dal Palazzo del Principe e ha percorso le principali vie della città, culminando in Piazza De Ferrari. Il corteo, che ha celebrato un’orgogliosa “furia queer“, ha visto la partecipazione di famiglie, giovani e una marea di persone che hanno chiesto ad alta voce rispetto e uguali diritti. Una numerosa Genova che è scesa in piazza, non chiedendo alcun patrocinio. Come ha sottolineato Laura del Coordinamento Liguria Rainbow nella nostra intervista di qualche giorno fa: “Essere autonomi e indipendenti è forse l’unico privilegio che ci piace e che vogliamo difendere“.

Siracusa Pride – sabato 8 giugno

Siracusa Pride - sabato 8 giugno - Siracusa - FB
Siracusa Pride – sabato 8 giugno – Siracusa – FB

Il Siracusa Pride 2024 ha riempito le strade di Siracusa, con centinaia di partecipanti che hanno marciato attraverso il cuore della città fino all’isola di Ortigia. La parata ha visto la partecipazione di numerosi gruppi e associazioni, sotto la guida delle madrine Michela Giraud e Rita Abela.

Arcigay Siracusa e Stonewall Glbt Siracusa, tra le associazioni organizzatrici, hanno espresso forte preoccupazione. Tiziana Biondi di Stonewall Siracusa ha affermato dal palco. “Un’onda nera sta attraversando il nostro paese con dei ripetuti tentativi di limitare la libertà alle persone omosessuali, lesbiche e gay, anche per questo il Pride è per noi sinonimo di orgoglio, inteso come visibilità, all’interno di una società dove qualcuno vorrebbe ancora vederci chiusi in un armadio. Noi invece, oltre a rivendicare di essere ciò che siamo, vogliamo gli stessi diritti che hanno tutti”.

Pride dell’Unione Terre di Castelli – sabato 8 giugno

Pride dell'Unione Terre di Castelli - sabato 8 giugno - IG
Pride dell’Unione Terre di Castelli – sabato 8 giugno – IG

Il piccolo ma significativo Pride delle Terre di Castelli ha visto circa 200 persone marciare da Vignola a Spilamberto, dimostrando che anche (e soprattutto) nelle piccole province la richiesta di riconoscimento, l’esigenza di autodeterminazione e l’impegno per i diritti LGBTQIA+ sono forti. Questa seconda edizione ha ricevuto il supporto dei sindaci delle Terre di Castelli (che aggregano otto comuni con una popolazione di circa 82 mila abitanti), cosa non tanto scontata in zone piuttosto periferiche rispetto alle grandi città.

Pride dell’Unione Terre di Castelli, come abbiamo raccontato in un nostro precedente articolo che annunciava la data, è un piccolo Pride di provincia, organizzato dal Collettivo Femmfest con l’obiettivo, appunto, di far emergere le voci della comunità LGBTIQ+ in territori diversi dalle città che solitamente ospitano i Pride.

Laguna Pride, Venezia – domenica 9 giugno

Laguna Pride, Venezia - domenica 9 giugno - FB
Laguna Pride, Venezia – domenica 9 giugno – FB

Nonostante la pioggia, il Laguna Pride di Venezia anche quest’anno si è fatto sentire. Il corteo, iniziato con un’esibizione del coro LGBT Komos, è partito dalla stazione di Santa Lucia e si è snodato fino alle Zattere.

Durante la marcia, centinaia di persone hanno scandito cori e sventolato bandiere, creando un’atmosfera di festa, ma al contempo di lotta e protesta. Uno dei momenti salienti è stato quando una voce, amplificata dal megafono, ha riecheggiato tra la folla: «Riempiamo la città con i nostri colori e le nostre rivendicazioni. Siamo qui per celebrare la diversità, per darci coraggio e forza e per riconoscerci».

Gli interventi dal palco alle Zattere hanno toccato temi urgenti e vari, dalla lotta alle discriminazioni alla politica internazionale, inclusa una forte condanna delle violenze in corso in Palestina. Un accorato appello è venuto dalle Famiglie Arcobaleno, che hanno sottolineato l’importanza del supporto continuo alla comunità: «Domani mattina noi famiglie arcobaleno saremo nuovamente in piazza per difendere i nostri figli dalle grinfie della politica omofoba. La corte d’appello di Venezia esaminerà 37 impugnazioni volute dalla procura di Padova e dal ministero dell’interno che si sono accaniti sulle famiglie composte da due madri».

Ogni Pride di questo fine settimana ha offerto uno spaccato unico di resistenza, festa e richiesta di cambiamento, dimostrando che, nonostante le sfide, la comunità LGBTQIA+ continua a lottare con orgoglio per un futuro migliore.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Nicolas Maupas e Domenico Cuomo nei ruoli di Simone e Mimmo in "Un professore 2"

Un Professore 3, Alessandro Gassman rivela quando inizieranno le riprese

Serie Tv - Redazione 12.7.24
Kylie Minogue, Bebe Rexha e Tove Lo

Kylie Minogue: il singolo ‘My Oh My’ con Bebe Rexha e Tove Lo è un “usato sicuro”, ma funziona – AUDIO

Musica - Emanuele Corbo 11.7.24
Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024 - queer lion story - Gay.it

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024

Cinema - Federico Boni 12.7.24
Chi era Goliarda Sapienza? - Matteo B Bianchi9 - Gay.it

Chi era Goliarda Sapienza?

Culture - Federico Colombo 10.7.24
Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024 - queer lion story - Gay.it

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024

Cinema - Federico Boni 12.7.24
Rita Pavone: "Detesto tutte le ostentazioni che sviliscono l’amore, i sederi all’aria al Pride non mi piacciono" - Rita Pavone - Gay.it

Rita Pavone: “Detesto tutte le ostentazioni che sviliscono l’amore, i sederi all’aria al Pride non mi piacciono”

Musica - Redazione 11.7.24

Hai già letto
queste storie?

Mumbai, il primo Pride dopo 4 anni sognando il matrimonio egualitario - VIDEO - Mumbai Pride - Gay.it

Mumbai, il primo Pride dopo 4 anni sognando il matrimonio egualitario – VIDEO

News - Redazione 5.2.24
Cuneo Pride 2024: sabato 1° giugno - cuneopride 1 1 - Gay.it

Cuneo Pride 2024: sabato 1° giugno

News - Redazione 28.4.24
egadi pride 2024, sabato 6 luglio a favignana

Egadi Pride 2024: sabato 6 luglio a Favignana

News - Redazione 16.4.24
Priot Pride 2024 a Roma il 1° GIugno

PRIOT: sabato 1° giugno torna il “Pride Romano Indecoroso Oltre Tutto”

News - Redazione 21.5.24
val di noto summer pride 2024

Val di Noto Summer Pride: sabato 27 luglio il primo pride del litorale netino

News - Redazione 30.6.24
verona pride 2024, domenica 16 giugno

Verona Pride 2024: domenica 16 giugno

News - Redazione 23.4.24
Palermo Pride 2024 - Respinto l'ordine del giorno di adesione al Pride del 22 Giugno, il sindaco Lagalla trascinato dall'estrema destra

Palermo Pride 2024, respinta l’adesione del comune, l’estrema destra trascina il sindaco Lagalla

News - Redazione Milano 19.2.24
verona pride 2024, domenica 16 giugno, intervista

“Il Pride serve a mostrare alla cittadinanza che un’altra vita è possibile”: domenica 16 giugno il Verona Pride – INTERVISTA

News - Gio Arcuri 13.6.24