Arcilesbica si è messa fuori dal movimento LGBT

Al congresso dell'associazione vince la linea anti-gpa, transfobica e anti-queer: come possono far parte della comunità LGBT?

arcilesbica
2 min. di lettura

Dopo mesi di provocazioni e di conseguenti strappi interni, la mozione estremista anti-gpa ha vinto il congresso di Arcilesbica.

Arcilesbica consegna al movimento LGBT italiano una domanda: può un’associazione, seppure storica dell’universo LGBT, continuare a farne parte a pieno titolo quando promuove una posizione aggressivamente e acriticamente contraria alla gestazione per altri, ai padri gay, all’unità tra donne cisgender e transgender, al non-binarismo?

Questo weekend al congresso dell’associazione, arrivato anticipatamente dopo le liti interne per la deriva estremista e poco rappresentativa tenuta dalla segreteria nazionale, hanno vinto proprio le cosiddette Terf, femministe radicali transescludenti, rappresentate in particolare dal gruppo milanese e da cui arriva proprio la nuova presidente nazionale Cristina Gramolini.

Arcilesbica
Cristina Gramolini, nuova presidente nazionale Arcilesbica.

Sebbene nell’ultimo anno l’azione delle Terf sia stata completamente assorbita dalla guerra sulla gestazione per altri, non sarebbe certo una critica articolata e rispettosa sulla gpa a porre dubbi sulla loro effettiva partecipazione al movimento LGBT. Chi come me ha avuto la sfortuna di assistere a uno dei tanti dibattiti, o per meglio dire processi, sulla gestazione per altri condotti da questa frangia dell’associazione, sa che piuttosto dovremmo parlare di dogmatica contrarietà e di cieca insensibilità con cui vengono travolte vite, esistenze e sentimenti delle famiglie arcobaleno senza rispetto alcuno. In primis dei bambini.

Non è un caso che su questi arroccamenti la nuova dirigenza di Arcilesbica possa contare sulla saldatura con Mario Adinolfi e le Sentinelle in Piedi, alleati che parlano da sé.

Se, a quanto appare dal risultato congressuale, è la vittoria di una minoranza rumorosa ed estremista, non è per questo meno concreta e meno foriera di conseguenze sul movimento LGBT e sull’associazione stessa.

Perché, che avvenga una scissione o meno all’interno del mondo lesbofemminista italiano,  la svolta di Arcilesbica è una decisione distruttiva della forza del movimento LGBT. L’associazione rompe il fronte dei diritti, proprio quando le battaglie paradossalmente diventano più ardue. Perché si sa, dopo il giro di giostra della legge Cirinnà, quanto sia facile sentire discorsi del tenore “i gay hanno le unioni civili, cosa vogliono ancora?”.

“A mali estremi, lesbiche estreme” si chiama la mozione vincente. Quantomeno il male estremo ora lo vediamo molto bene.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
Angelina Mango Marco Mengoni

Angelina Mango ha in serbo una nuova canzone con Marco Mengoni e annuncia l’album “poké melodrama” (Anteprima Gay.it)

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Amadeus, Sanremo Giovani 2023

Sanremo verso Mediaset, Amadeus in onda sul NOVE già a fine agosto con tre programmi

Culture - Mandalina Di Biase 18.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

Lingua e comunità LGBTQIA+

Lingua e comunità LGBTQIA+: non chiamatelo omofobo, è un misomosessuale, perché non è fobia, è odio

Guide - Emanuele Bero 5.12.23
Nex Benedict

Nex Benedict, secondo l’autopsia si è toltə la vita dopo l’aggressione transfobica

News - Redazione Milano 14.3.24
napoli-arcigay-im-queer-any-problem

Napoli, scontro interno tra associazioni LGBTIAQ+, Arcigay accusa il collettivo I’m Queer Any Problem?

News - Francesca Di Feo 1.2.24
meloni-gpa-reato-universale-prodotti-da-banco

“L’utero in affitto una pratica disumana”, Meloni torna ad attaccare la GPA

News - Francesca Di Feo 12.4.24
grecia pride lgbt atene

Grecia, Corte Suprema chiede di riconoscere i due papà di Elia nato da gestazione per altri

News - Redazione Milano 23.11.23
tdor italia 2023 dati odio transfobico

TDOR, l’Italia è il paese con più crimini verso persone trans* in Europa insieme alla Turchia

News - Redazione Milano 20.11.23
J.K. Rowling centro stupri anti-trans* Gay.it

J.K. Rowling partecipa ad una conferenza transfobica: “Pronta ad andare in galera per le mie opinioni”

News - Redazione 23.10.23
milano-transfobia-consiglio-comunale

Milano, transfobia in Consiglio Comunale da parte del consigliere Lega Samuele Piscina – LINGUAGGIO FORTE

News - Francesca Di Feo 4.3.24