Diego Fusaro getta fango sulla legge contro l’omotransfobia: ‘il testo protegge i pedofili’ – ma è una fake news

Vergognosa fake news sul DDL contro l'omotransfobia diffusa da Diego Fusaro.

diego fusaro
2 min. di lettura

Non sappiamo se si tratta di una fake news studiata a tavolino o pura e semplice incompetenza di Diego Fusaro. Quel che è certo, è che l’opinionista ha diffuso la notizia che il testo della legge contro l’omotransfobia che verrà depositata domani alla Camera contiene anche la “protezione per i pedofili”.

Naturalmente, questo non è assolutamente vero. Si tratta solamente dell’ultimo attacco a colpi di fake news che ProVita e i suoi seguaci stanno assestando al ddl Zan.

L’emendamento “scambiato” per protezione ai pedofili

Diego Fusaro, complice forse il caldo weekend appena trascorso, ha pubblicato sul suo profilo Facebook uno screenshot preso dal sito del Senato. L’immagine mostra un emendamento contenente una proposta di modifica alla legge contro l’omofobia, di Ivan Scalfarotto.

L’emendamento, recita:

a) al comma 1, alle lettere a) e b) sono aggiunte, in fine, le seguenti parole: ”o fondate sull’odio ovvero disprezzo o comunque palese ostilità tesa concretamente a ledere l’incolumità, la dignità e il decoro delle persone che manifestino anche solo apparentemente, ancorché non apertamente, orientamenti omosessuali, bisessuali, eterosessuali, pedofili, se tali condotte discriminatorie siano poste in essere a motivo del loro orientamento sessuale e siano espressione di violenza o ostilità verso la persona e non di pensiero verso l’orientamento sessuale e lo stile di vita in sé”.

La parte che ci interessa è quella appunto segnata. L’emendamento incriminato proponeva di inserire all’interno del testo anche una sorta di tutela ai pedofili. Come se fosse un orientamento sessuale e mettendolo sullo stesso piano dell’orientamento omosessuale, bisessuale ed eterosessuale.

La verità sull’attacco di Diego Fusaro

Quello che Diego Fusaro, volontariamente o meno, non dice, è che l’emendamento è del 2014. E’ stato presentato al Senato, come indicano le immagini, mentre il ddl Zan sarà presentato alla Camera. Non riguarda dunque il testo di cui Alessandro Zan è relatore, ma quello di Scalfarotto, rimasto fermo in Senato. E non è nemmeno stato proposto dal parlamentare di Italia Viva, il quale è appunto un deputato. L’emendamento è di Carlo Giovanardi, che nel 2014 stava tentando di affossare il ddl, facendo ostruzionismo con emendamenti impossibili, tecnica ripetuta anche durante la legge sulle unioni civili.

I contrari al ddl hanno preso d’assalto la sconvolgente notizia di Diego Fusaro, che non aspettavano altro che un’altra fake news da condividere senza controllare le fonti. Passate 24 ore, e appurata la vergognosa fake news diffusa, Fusaro non ha fatto mea culpa nè cancellato l’indecente post. Come se fosse tutto normale.

Diego Fusaro getta fango sulla legge contro l'omotransfobia: 'il testo protegge i pedofili' - ma è una fake news - fusaro legge - Gay.it

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
wolfie 29.6.20 - 15:58

Fusaro non ha pubblicato quel post per sbaglio, è ben consapevole del fatto che sia una fake news, nonostante i commenti indignati e che smascherano la bufala, non cancella il post...perchè non lo denunciate?

Avatar
Franzc Dereck 29.6.20 - 15:39

Ma Carlo Giovanardi è ancora vivo?

Avatar
Renzo Loi 29.6.20 - 12:43

a parte fusaro , dovreste ricordarvi che la gauche radical chic francese e italiana firmo' un documento nel 77 che chiedeva la protezione e liberta' di pratica pedofila.

Trending

Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
Guglielmo Scilla, intervista: "Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima" - Guglielmo Scilla foto - Gay.it

Guglielmo Scilla, intervista: “Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima”

Culture - Federico Boni 18.4.24
Sandokan, c'è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi - Sandokan - Gay.it

Sandokan, c’è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi

Serie Tv - Redazione 18.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
free willy, locali gay amsterdam

“Free Willy”, il nuovo locale queer ad Amsterdam dedicato agli amanti del nudismo

News - Redazione 19.4.24

Hai già letto
queste storie?

austria-risarcimento-omosessuali

Austria, in arrivo gli indennizzi per le vittime della persecuzione degli omosessuali dopo il 1971

News - Francesca Di Feo 15.11.23
cgil-tesseramento-alias

Anche CGIL apre al tesseramento alias: “L’accoglienza delle tante diversità non è un qualcosa di facoltativo, ma necessario”

News - Francesca Di Feo 21.1.24
L’oblio oncologico è legge: un dialogo con l’attivista Laura Marziali - Sessp 11 - Gay.it

L’oblio oncologico è legge: un dialogo con l’attivista Laura Marziali

Corpi - Federico Colombo 28.12.23
meloni orban

Italia al 25° posto su 27 in Europa sui diritti. Peggio di noi solo Ungheria e Polonia. Il report sui singoli voti all’Europarlamento

News - Federico Boni 15.4.24
"La violenza ha tante forme i diritti sono l'unica cura", la campagna Arcigay con i 52 Centri Antidiscriminazione d'Italia - arcigay - Gay.it

“La violenza ha tante forme i diritti sono l’unica cura”, la campagna Arcigay con i 52 Centri Antidiscriminazione d’Italia

News - Redazione 26.10.23
pro-vita-manifesti-como-brescia

Pro Vita e Famiglia, nuovi manifesti “anti-gender” a Como e Brescia: la risposta di Arcigay

News - Francesca Di Feo 6.1.24
Palermo, Corte d'Appello condanna Sindaco e Ministero dell’Interno. Trascrivere adozioni estere con due papà - papa gay - Gay.it

Palermo, Corte d’Appello condanna Sindaco e Ministero dell’Interno. Trascrivere adozioni estere con due papà

News - Redazione 16.11.23
foto: il fatto quotidiano

Trans Lives Matter: il movimento trans* si fa sentire ancora più forte

News - Redazione Milano 20.11.23