La Lega Nazionale Dilettanti in campo contro l’omofobia: “L’amore per il pallone la batte”

Sia nel nostro Paese che in Europa lo sport che si abbandona di più a causa dell’omotransfobia è il calcio. Ed è arrivato il momento di dire basta.

ascolta:
0:00
-
0:00
La Lega Nazionale Dilettanti in campo contro l’omofobia: "L'amore per il pallone la batte" - Campagna social contro lomofobia 1200x686 copia - Gay.it
2 min. di lettura

Alla vigilia della giornata internazionale contro l’omobitransfobia, la Lega Nazionale Dilettanti in sinergia con Arcigay e Gaynet ha lanciato una campagna social e sui campi di gioco per dire basta all’omofobia nel calcio.

Immagina di dover mostrare solo una metà di te”, con l’hashtag #StopOmofobia è la campagna ideata in vista del 17 maggio, Giornata internazionale contro l’omofobia, la transfobia e la bifobia (IDAHOT). Il progetto coinvolgerà le società sportive con una challenge social contro l’omofobia.

D’altronde nel mondo del calcio l’omosessualità è ancora un tabù, con Jakub Jankto primo storico e unico calciatore dichiaratamente gay ad aver calcato i campi di serie A.

Secondo una ricerca di Outsport, progetto europeo cofinanziato dal programma Erasmus+ della Commissione Europea, l’82% nei Paesi UE è stato testimone di linguaggio omotransfobico in contesti sportivi, 1 su 3 non fa alcun tipo coming out, il 16% dichiara di aver subito violenze verbali o fisiche nei 12 mesi precedenti. Sia nel nostro Paese che in Europa, come rileva la ricerca, lo sport che si abbandona di più a causa dell’omotransfobia, è il calcio.

Come Lega Dilettanti crediamo che lo sport sia prima di tutto uno strumento di inclusione“, ha dichiarato Luca De Simoni, Coordinatore Area Responsabilità Sociale LND. “Perciò anche quest’anno insieme a Gaynet ed Arcigay vogliamo promuovere un messaggio di sensibilizzazione e allo stesso tempo di supporto per chi ancora oggi mostra solo una metà di se stesso/a”.

Il calcio europeo, a partire da Paesi come la Germania – hanno dichiarato Marco Arlati, Segreteria Nazionale Arcigay delega sport, e Rosario Coco, Presidente Gaynet, (che attualmente è anche calciatore apertamente omosessuale in seconda categoria) – ha ormai compreso che l’inclusione è una questione di diritti umani, responsabilità sociale e di risultati sportivi. Questa campagna racconta la lotta all’omofobia come una delle tappe necessarie per colmare il divario tra il nostro calcio e quello europeo, restituendo al movimento calcistico il suo ruolo educativo e consentendo di liberare il potenziale di ogni calciatore e calciatrice dentro e fuori dal campo, come testimoniato in più di un’occasione dalle dichiarazioni di Jakub Jankto. Lo sport, insieme alle famiglie e alla scuola sono i luoghi sociali dove una persona è formata al rispetto e alla valorizzazione delle differenze, che devono essere espresse in piena libertà da subito e non solamente dopo aver raggiunto risultati sportivi importanti o ritirandosi dall’attività professionale di giocatore/giocatrice. Ringraziamo la Lega Nazionale Dilettanti per aver scelto di non stare in silenzio, ma di agire a pieno nel suo ruolo di valorizzazione e formazione personale delle persone che agiscono e vivono il calcio.”

Carolina Morace, ex stella del calcio femminile italiano ora candidata alle europee con il Movimento 5 Stelle (e da noi recentemente intervistata), ha accolto con favore l’iniziativa della Lega Nazionale Dilettanti di calcio contro l’omofobia. “Lancia un bel segnale di apertura e inclusività nel mondo dello sport“, ha sottolineato Morace. “Nel mondo del calcio l’omosessualità è purtroppo ancora un tabù. Lo sport che da sempre diffonde i valori del rispetto e della collaborazione può dare una grossa mano per sensibilizzare e migliorare la nostra società”.

Nel lancio della campagna social spicca un video, con due calciatori e due calciatrici che palleggiano, prima di darsi un bacio attraverso il pallone. “L’amore per il pallone batte l’omofobia“, lo slogan. “Ripeti il gesto, bacia il pallone e taggaci sui social!”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Sethu, è uscito il suo primo album "Tutti i colori del buio"

Sethu e i colori del buio: “Canto per tendere una mano a me stesso e agli altri, dopo Sanremo la depressione” – Intervista

Musica - Emanuele Corbo 17.5.24
15 persone famose che non sapevi fossero non binarie - 10 persone famose che non sapevi fossero non binarie - Gay.it

15 persone famose che non sapevi fossero non binarie

Corpi - Gio Arcuri 13.5.24
Giornata omobitransfobia Girogia Meloni

Giornata contro l’omobitransfobia, le parole di Meloni e il post propaganda di Atreju

News - Giuliano Federico 17.5.24
Andrew Scott per Quinn (2024)

Andrew Scott presta la voce ad un’app di racconti erotici

Culture - Redazione Milano 16.5.24
Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
Rainbow Map 2024, l'Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT - rainbowmap - Gay.it

Rainbow Map 2024, l’Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT

News - Federico Boni 15.5.24

Continua a leggere

Fabrizio Corona parla di 4 calciatori gay all'Inter.

Fabrizio Corona parla di 4 calciatori gay dell’Inter e mescola outing e scommesse

News - Redazione Milano 3.1.24
Lucy Clark nella Storia come prima allenatrice trans del calcio femminile inglese - Lucy Clark - Gay.it

Lucy Clark nella Storia come prima allenatrice trans del calcio femminile inglese

Corpi - Redazione 2.2.24
Parigi 2024, è ufficiale. Tom Daley parteciperà alla sua 5a olimpiade, record britannico nei tuffi - Tom Daley - Gay.it

Parigi 2024, è ufficiale. Tom Daley parteciperà alla sua 5a olimpiade, record britannico nei tuffi

Corpi - Redazione 8.5.24
Sospesa Messico-USA per cori omofobi. E Chilavert attacca Vinicius in lacrime: "Il calcio non è da fr*ci" - Matt Turner e Vinicius - Gay.it

Sospesa Messico-USA per cori omofobi. E Chilavert attacca Vinicius in lacrime: “Il calcio non è da fr*ci”

News - Redazione 27.3.24
Foto: NPR (Keeley Parenteau)

Maratoneta non binary vince la maratona di New York (ma non riceve il premio)

Corpi - Redazione Milano 23.1.24
Roman Volley

Roman Caput Mundi 2024, al via il torneo internazionale di Volley LGBT

Corpi - Redazione 16.4.24
Polemiche per la richiesta del Barcelona di non esporre bandiere rainbow in Arabia Saudita - nella foto Joao Felix (dal profilo IG @fcbarcelona)

“No bandiere rainbow e manifestazioni di affetto in Arabia Saudita”, la richiesta del Barcelona ai suoi tifosi

Corpi - Federico Boni 10.1.24
Thomas Hitzlsperger e i 10 anni dal suo coming out: "Rifarei tutto esattamente nello stesso modo" - Thomas Hitzlsperger - Gay.it

Thomas Hitzlsperger e i 10 anni dal suo coming out: “Rifarei tutto esattamente nello stesso modo”

Corpi - Redazione 14.2.24