Ragazza lesbica aggredita per la quinta volta: attacchi di panico e paura di uscire da sola

Colpita con pugni e calci da due uomini, che non ha fatto in tempo a identificare. L'hanno lasciata a terra, sanguinante e ricoperta di lividi.

ragazza lesbica
2 min. di lettura

Si chiama Charlie Graham, e nell’arco degli ultimi anni è stata aggredita già cinque volte, in Galles, solo perché è una ragazza lesbica. Ma questa ultima aggressione, forse, è quella più brutale. Non ha risposto a tono a un’offesa, non ha iniziato una lite, non ha nemmeno baciato un’altra ragazza, come se quest’ultimo gesto legittimi qualcuno ad aggredire una persona. Stava semplicemente camminando, quando ha sentito un colpo arrivarle da dietro la testa. Era stato un pugno. 

Il colpo è stato talmente forte che Charlie è caduta, sbattendo contro l’asfalto il viso e le gambe. In poco tempo, ha sentito il sangue inondarle il volto, e quando ha cercato di rialzarsi, i due ragazzi l’hanno spinta giù di nuovo, facendola sbattere nuovamente contro il terreno. Piena di lividi e sanguinante, i due ragazzi se ne sono andati, lasciando la ragazza lesbica lì a terra, per paura che arrivasse la Polizia e magari orgogliosi di aver aggredito una persona indifesa, alle spalle per di più.

Sono stata colpita da dietro da un pugno alla parte posteriore della mia testa, poi ho colpito il terreno, ferendo le gambe e il viso. Ho provato a rialzarmi, ma mi hanno respinto a terra e i due ragazzi sono scappati. Sono stato lasciato sanguinante e spaventato.

Charlie, dopo l’aggressione, ha deciso di pubblicare alcune foto nel suo profilo Facebook, in modo da mostrare cosa porta l’omofobia. Nelle immagini, la ragazza lesbica mostra le ferite alle gambe e il viso sanguinante, altre mostrano invece mentre viene medicata dalla madre.

Il panico nell’uscire di casa di questa ragazza lesbica

Charlie Graham ora ha paura di uscire di casa. Se è da sola, le prende immediatamente un attacco di panico e deve rientrare. L’unico posto in cui si sente davvero al sicuro è la sua abitazione, dove comunque ha paura che qualcuno possa entrare, dopo averla seguita, e aggredirla per l’ennesima volta.

Gli attacchi di panico, di ansia e la perdita di fiducia in sé stessa sono il risultato delle esperienze che Charlie ha dovuto affrontare, come ragazza lesbica. Oltre a quest’ultima aggressione, la 20enne è stata insultata, prima di essere picchiata. Un’altra volta, è tornata a casa con un occhio nero. In un’altra occasione ancora, è dovuta andare in ospedale per farsi mettere dei punti a una ferita vicino all’occhio.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Roberto Pisani 17.1.20 - 12:13

mi sento una merda per il comportamento dei miei simili e non è giusto... negli anni 2000 vedere e leggere ancora di queste cose,il sesso e il suo orientamento non possono e non devono essere motivo di discriminazione, io sono etereo ma ho moltissimi amici e amiche omosessuali e devo dire che non mi disturba niente di cio che è amore, un bacio? una carezza?.... no non ci siamo, e lotterò sempre a favore dell'amore di qualsiasi genere esso sia ( naturalmente no ai pedofili)... coraggio ragazzi fatevi valere chi sta al vostro fianco cè e ci sarà sempre

Trending

transgender allattamento seno

Le mamme transgender e i genitori AMAB possono allattare: lo dice la scienza

Corpi - Francesca Di Feo 22.2.24
Ricky Martin: "Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo" - Ricky Martin per GQ - Gay.it

Ricky Martin: “Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo”

Culture - Redazione 23.2.24
Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote - Angelina Mango - Gay.it

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote

News - Redazione 23.2.24
Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out - Lux Pascal e Pedro - Gay.it

Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out

News - Redazione 23.2.24
Paolo Camilli

Paolo Camilli: “La mia omosessualità? L’ho negata fino alla morte con me stesso” – intervista

Culture - Luca Diana 23.2.24
Marco Mengoni e Mahmood una canzone insieme

Marco Mengoni e Mahmood, una canzone insieme

Musica - Mandalina Di Biase 23.2.24

Hai già letto
queste storie?

india-pranshu-influencer-morto-suicida

Addio Pranshu, a 16 anni si è tolto la vita, ucciso dal cyberbullismo omobitransfobico

News - Francesca Di Feo 27.11.23
torino i genitori non accettano l'omosessualità lui tenta il suicidio

Nichelino, coppia gay perseguitata dopo l’unione civile

News - Redazione 22.11.23
PSG-Marsiglia, bufera in Francia per cori omofobi allo stadio. Interviene la ministra, il club furioso - VIDEO - Paris Saint Germain Marsiglia - Gay.it

PSG-Marsiglia, bufera in Francia per cori omofobi allo stadio. Interviene la ministra, il club furioso – VIDEO

News - Redazione 26.9.23
libano-diritti-lgbtqia

Libano: il deterioramento dei diritti LGBQIA+ come specchio di una crisi multidimensionale

News - Francesca Di Feo 14.9.23
Vannacci: "Rivendico il diritto all'odio. I gay possono sposarsi ma non si stupiscano se c'è chi li critica" - VIDEO - vannacci matrimoni gay - Gay.it

Vannacci: “Rivendico il diritto all’odio. I gay possono sposarsi ma non si stupiscano se c’è chi li critica” – VIDEO

News - Federico Boni 31.8.23
angelo duro omosessuale

Il monologo di Angelo Duro intriso di omofobia: gay che dovrebbero picchiare omofobi, r*cch*oni eccetera – VIDEO

Culture - Redazione Milano 31.10.23
salerno scritta omofoba

Salerno, il Comune copre la scritta omofoba: “Le differenze sono ricchezza”

News - Redazione Milano 30.8.23
burkina-faso-lgbt-africa

Africa, in Burkina Faso il filorusso Traorè vieta le trasmissioni LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 28.8.23