DDL Zan, Magistratura Democratica prende posizione: “Legge contro l’Omotransfobia è necessaria”

"Introdurre un reato specifico significa riconoscere che esiste una discriminazione in quanto tale, che è il modo migliore per combatterla", ha precisato la giudice Giulia Locati.

DDL Zan, Magistratura Democratica prende posizione: "Legge contro l'Omotransfobia è necessaria" - Scaled Image 14 - Gay.it
2 min. di lettura

A 24 ore dall’adozione in Commissione Giustizia del testo base del DDL Zan, anche Magistratura Democratica, attraverso le parole del giudice penale di Torino Giulia Locati, ha preso posizione. Dalle pagine de Il Manifesto, Locati è stata netta dinanzi alle domande di Jacopo Rosatelli.

Il Parlamento è ovviamente libero di fare le proprie scelte, che come magistrati rispettiamo in ogni caso. Sulla base della nostra esperienza tecnica, come Md riteniamo sia necessario che certi comportamenti vengano qualificati come reato, anche al fine di renderli socialmente inaccettabili. Ogni norma che prevede che un comportamento sia un reato è, per certi versi, pedagogica: vale anche per il furto o l’omicidio.  Noi di Md siamo da sempre favorevoli a un diritto penale minimo, ma non è questo il punto: c’è un’esigenza di uguaglianza rispetto al fatto che alcune situazioni di discriminazione sono riconosciute e altre no negli articolo 604 bis e 604 ter del codice penale. Alla base della proposta non c’è una cultura della punizione, ma dell’inclusività.

Ma non basterebbero le aggravanti per futili motivi previste nell’articolo 61 del codice penale, come scritto settimane or sono dal costituzionalista Michele Ainis? “È vero che già oggi il giudice può applicare a un’aggressione contro una persona LGBT le aggravanti per futili motivi, ma attenzione: può, non deve. Qui sta la differenza rilevante. Se venissero introdotte le novità, invece, il giudice sarebbe obbligato a tenere conto dell’intenzione discriminatoria che ha ispirato la violenza verso una persona in quanto omosessuale, ad esempio. Ma c’è dell’altro: introdurre un reato specifico significa riconoscere che esiste una discriminazione in quanto tale, che è il modo migliore per combatterla. Bisogna dire esplicitamente che esiste”.

Per chi invece ritiene la legge ‘libirticida’, la giudice Giulia Locati ha troncato sul nascere qualsiasi illazione a riguardo: “Il ddl non è affatto liberticida, al contrario: sostenere, ad esempio, che un bambino deve avere un padre e una madre non potrà mai essere considerato un discorso d’odio anche grazie a questo ddl, che tipicizza in modo molto preciso ciò che un giudice deve interpretare come tale”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

GialappaShow, Gigi è Mahmood con i ballerini cileni (VIDEO) - Gigi e Mahmood - Gay.it

GialappaShow, Gigi è Mahmood con i ballerini cileni (VIDEO)

Culture - Redazione 11.4.24
Giovanni Donzelli foto instagram @giovadonze

Giovanni Donzelli di Fratelli d’Italia, outing di sua moglie che spiega “È un marito etero”

Culture - Mandalina Di Biase 9.4.24
Papa Francesco Dignitas Infinita - Chiesa Cattolica - Vaticano

Il documento del Vaticano che mette l’intera comunità LGBTI ai margini: teoria gender, surrogata, bambini e altre mistificazioni reazionarie

Culture - Giuliano Federico 8.4.24
Raffaella Carrà - la sua casa a Via Nemea 21 a Roma è in vendita

La casa di Raffaella Carrà a Roma Nord è in vendita, ma nessuna piazza ha il suo nome

Musica - Mandalina Di Biase 11.4.24
Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24
Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: "Ti amo immensamente" - heartstopper bradley riches engagement - Gay.it

Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: “Ti amo immensamente”

Culture - Redazione 11.4.24

Continua a leggere

Scampia, omofobia di Pasqua. Sputi e sigarette spente addosso a 23enne: "Mi hanno chiamato r*cchiò" - omofobia - Gay.it

Scampia, omofobia di Pasqua. Sputi e sigarette spente addosso a 23enne: “Mi hanno chiamato r*cchiò”

News - Redazione 2.4.24
Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all'assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO - Gay Center - Gay.it

Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all’assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO

News - Redazione 1.2.24
uganda uomo arrestato

Uganda, la Corte Costituzionale conferma la terribile legge omobitransfobica

News - Redazione 4.4.24
albania-diritti-lgbtqia

Albania, tutte le promesse non mantenute dal governo in ambito di diritti LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 5.1.24
studenti musulmani LGBTIQ

200 studenti musulmani lasciano la scuola per protesta contro personaggi LGBTQI+ sui libri

News - Francesca Di Feo 17.10.23
La Cassazione rigetta il ricorso di Pillon. Definitiva la condanna per diffamazione ai danni di un'associazione LGBTQIA+ - Simone Pillon - Gay.it

La Cassazione rigetta il ricorso di Pillon. Definitiva la condanna per diffamazione ai danni di un’associazione LGBTQIA+

News - Redazione 23.11.23
Torino, in 20 aggrediscono la drag La Myss: "È stato di sicuro un attacco a sfondo omofobo" - la myss - Gay.it

Torino, in 20 aggrediscono la drag La Myss: “È stato di sicuro un attacco a sfondo omofobo”

News - Redazione 9.1.24
Martano, omofobia ai danni della drag queen Tekemaya: "Mi veniva da piangere e mi son sentita male" - Tekemaya - Gay.it

Martano, omofobia ai danni della drag queen Tekemaya: “Mi veniva da piangere e mi son sentita male”

News - Redazione 6.12.23