Ddl Zan: adottato il testo base della legge contro l’omotransfobia in Commissione

Con il voto di oggi, si scrive una nuova pagina per l'approvazione delle legge.

ddl zan
2 min. di lettura

Oggi in Commissione Giustizia alla Camera dei Deputati si è votato il testo base delle legge contro l’omotransfobia. Il 27 luglio approderà ufficialmente alla Camera. L’iter della legge è iniziato 9 mesi fa, esattamente il 24 ottobre 2019. Quel giorno il testo è arrivato in Commissione, e in questi mesi i vari testi sono stati unificati. Sono iniziate le audizioni. Si attendono i i primi emendamenti. Ed è iniziato anche l’ostruzionismo da parte della Lega, che già dai primi giorni aveva cercato di affossare la legge.

Nonostante tutto, però, il ddl Zan è finalmente arrivato a un momento importante del proprio iter. Il testo ha visto la luce, ora dovrà attendere ancora qualche settimana per essere approvato almeno da un ramo del Parlamento.  Solo qualche giorno fa la senatrice 5s Alessandra Majorino si è detta fiduciosa per un’approvazione al Senato entro Natale.

Gli attacchi al ddl Zan

Legge da deriva liberticida. A rischio la libertà di opinione. Legge bavaglio. Testo inutile.

Queste alcuni delle critiche mosse al ddl Zan, da parte degli antagonisti della legge. Ovvero la parte più conservatrice d’Italia, in primis Pro Vita & Famiglia, che lo scorso fine settimana ha richiamato nelle piazze le Sentinelle in Piedi, in segno di protesta. C’è poi l’attacco di Mario Adinolfi, fino ad arrivare a Platinette, e senza dimenticare la proposta (non tanto) ironica di Matteo Salvini per una legge contro l’eterofobia. Ma per cosa? Per le centinaia di aggressioni che gli eterosessuali sopportano ogni anno per aver dato un bacio al/alla proprio/a compagno/a?

Ma l’iter va avanti

Con il voto di oggi in Commissione, si segna un nuovo punto a favore per quella che sarà la legge contro l’omotransfobia e la misoginia.

Una vittoria per Alessandro Zan, relatore della legge. Ed è lui stesso a ribadire l’importanza del suo ddl da Pescara, teatro due settimane fa di un’aggressione omofoba nei confronti di due ragazzi gay, che si tenevano per mano.

È un principio costituzionale sacrosanto, che tutti noi dobbiamo difendere, che è il principio cardine della democrazia liberale, che è la libertà di opinione. Dietro una libertà (di opinione) che utilizzano in modo vigliacco un “principio costituzionale”, vogliono continuare a utilizzare i discorsi d’odio, vogliono continuare a tenere nell’oblio una parte delle cittadine e dei cittadini, vogliono continuare far si che delle persone per ciò che sono subiscano violenza. ecco perché questa è una spirale che dobbiamo fermare, una legge contro l’omotransfobia e la misoginia è attesa nel nostro Paese, perché è l’unico grande paese europeo che non si è dotato di una legge contro i crimini d’odio. 

Un abbraccio “virtuale” anche da parte di Monica Cirinnà, madre delle unioni civili, che ha riportato il suo messaggio nel suo profilo Instagram:

L’iniziativa di oggi a Pescara è un importante segnale di prossimità e attenzione del Partito democratico verso la città, verso la comunità LGBT+ pescarese e verso il ragazzo colpito nei giorni scorsi da un grave e intollerabile episodio di violenza. Il Partito c’è, rappresentato a tutti i livelli: il PD Abruzzo, con il Dipartimento Politiche di genere e diritti, il PD nazionale con il Dipartimento Diritti, il Pd della Provincia e della città di Pescara, e i Giovani democratici. Vogliamo ribadire con forza, con la nostra presenza, che non c’è spazio per l’odio e per la violenza omolesbobitransfobica. E che il nostro impegno per arrivare in tempi rapidi all’approvazione della legge è intenso, determinato, privo di esitazioni.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24
Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: "Ipocriti, scrivevano quanto fossi grassa" - Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni - Gay.it

Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: “Ipocriti, scrivevano quanto fossi grassa”

Culture - Redazione 22.5.24
Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
Billie Eilish, è uscito il nuovo album "Hit Me Hard and Soft"

Billie Eilish ritrova se stessa e plasma di nuovo il pop alla sua (gigante) maniera

Musica - Emanuele Corbo 21.5.24
Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

roccella-teoria-del-gender

Il Consiglio d’Europa all’Italia: “Gli attacchi alla comunità LGBTQIA+ sono violazioni dei diritti umani”

News - Federico Boni 19.12.23
Europee 2024, il Pd e Tarquinio. Lui insiste: "Il DDL Zan non mi piace, sulle unioni civili dico "a ciascuno si dia il suo"" - Marco Tarquinio - Gay.it

Europee 2024, il Pd e Tarquinio. Lui insiste: “Il DDL Zan non mi piace, sulle unioni civili dico “a ciascuno si dia il suo””

News - Federico Boni 5.4.24
pro-vita-manifesti-como-brescia

Pro Vita e Famiglia, nuovi manifesti “anti-gender” a Como e Brescia: la risposta di Arcigay

News - Francesca Di Feo 6.1.24
Pro Vita, un 2023 segnato dall'ossessione gender. Ripercorriamo 12 mesi di attacchi alla comunità LGBTQIA+ - 22I Figli non si comprano22 i manifesti di Pro Vita contro la GPA invadono le citta dItalia - Gay.it

Pro Vita, un 2023 segnato dall’ossessione gender. Ripercorriamo 12 mesi di attacchi alla comunità LGBTQIA+

News - Federico Boni 6.12.23
Modifica legge federale Stati Uniti Gay.it

2023, l’anno nero per i diritti LGBTQIA+ negli Stati Uniti d’America

News - Redazione 27.12.23
FOTO: LUKE GILFORD

Kim Petras risponde ai commenti sessisti e transfobici: “Siete la piaga del pianeta”

Musica - Redazione Milano 26.2.24
Roma, via libera del Comune a finanziamenti per sportelli d'ascolto e centri antidiscriminazione LGBTQIA+ - roma - Gay.it

Roma, via libera del Comune a finanziamenti per sportelli d’ascolto e centri antidiscriminazione LGBTQIA+

News - Redazione 19.12.23
Unione Europea LGBT Italia

L’Italia non firma la dichiarazione dell’UE a favore dei diritti LGBTI+ perché somiglia al Ddl Zan e include l’identità di genere

News - Redazione Milano 17.5.24