Francesca Pascale

Francesca Pascale è una figura nota in Italia principalmente per il suo impegno nell’attivismo LGBTIQ+ e per la sua vita personale, che ha incluso una relazione con Silvio Berlusconi. Diamo uno sguardo più dettagliato alla sua biografia e alle sue attività (premi su leggi tutto)

Biografia e carriera

Francesca Pascale inizia il suo percorso nel mondo della politica seguendo una passione scaturita dopo un’esperienza negativa in un concorso di bellezza, dove si sentì vittima di un’ingiustizia.

La sua passione per la politica prende avvio nei primi anni 2000, quando ancora studentessa, entra in contatto con il mondo di Forza Italia attraverso l’incontro con figure chiave del partito nella regione Campania.

Francesca Pascale diventa nota per il suo attivismo giovanile e, nel 2004, contribuisce alla fondazione del comitato “Silvio ci manchi”, dimostrando la sua “adorazione vera” per Berlusconi, come eredità familiare.

Entrata nel consiglio provinciale di Napoli nel 2006, gestisce le deleghe allo Sport e allo Spettacolo, attirando l’attenzione nazionale. La sua vicinanza a Berlusconi diventa poi ufficiale nel 2012 quando lui stesso conferma la loro relazione.

Oltre alla politica, Francesca Pascale si è fatta promotrice di iniziative a sostegno dei diritti civili, fondando nel 2014 l’associazione “I colori della libertà“, contro la violenza sulle donne e a favore della comunità LGBTIQ+.

Attivismo di Francesca Pascale 

L’impegno di Francesca Pascale per i diritti civili è particolarmente intenso nel campo dei diritti LGBTQ+.

Nel 2020, è stata molto attiva contro l’ostruzionismo di alcuni settori politici verso il Ddl Zan, evidenziando come “gli omofobi di questo Paese ci trattano peggio dei criminali“. Il suo attivismo si manifesta con una presenza costante in dibattiti pubblici e manifestazioni, culminando in dichiarazioni forti contro figure di spicco della destra italiana come Matteo Salvini, che ha definito apertamente omofobo e razzista.

Francesca Pascale ha anche speso parole critiche verso il Governo Meloni per la mancata attenzione verso le tematiche relative alla maternità surrogata e ha espressamente richiesto una maggiore inclusività e riconoscimento delle famiglie arcobaleno. La sua visione politica sembra orientarsi sempre più verso una linea di sinistra, allontanandosi dai suoi inizi in Forza Italia.

Vita personale di Francesca Pascale

 “I diritti civili sono i diritti di tutti” – Francesca Pascale

La vita personale di Francesca Pascale è stata altrettanto sotto i riflettori quanto la sua carriera politica. La sua relazione con Silvio Berlusconi ha suscitato grande interesse mediatico, terminando nel 2020.

Francesca Pascale ha trovato l’amore con la cantante Paola Turci, con la quale ha celebrato un’unione civile nel 2022. L’evento, descritto come molto intimo, ha segnato un capitolo importante nella sua vita.

Francesca Pascale è stata oggetto di attacchi mediatici, come dimostrano le foto pubblicate dal magazine “Oggi”, che lei ha descritto come un tentativo di danneggiarla politicamente.