Diritti trans e dito medio ai Repubblicani, i migliori momenti queer del Coachella 2023

Dalle Boygenius al concerto (introvabile) di Frank Ocean, ecco alcuni highlights del festival più famoso del mondo.

ascolta:
0:00
-
0:00
muna e Boygenius
muna e Boygenius
3 min. di lettura

Che siate lì (poco probabile) o lo stiate seguendo in diretta streaming (più possibile),  il Coachella è quell’appuntamento annuale che anche solo nella nostra testa appare più cool della media.

Mentre il proprietario Philip Frederick Anschutz continua a donare soldi alle associazioni omofobe, il festival più famoso del mondo accoglie sul proprio palco artisti, emergenti e non, di cui ampia parte è parte del mondo LGBTQIA+.

L’edizione 2023 non scherza con una pioggia di artisti queer – dalla cantautrice bisessuale Angèle all’artista transgender Ethel Cain per la prima volta al Coachella – tutto il mondo che tra una performance e l’altra non dimenticano di alzare la voce non solo per cantare.

Su tuttə primeggiano le Boygenius – supergroup indie formato dalle cantautrici Phoebe Bridgers, Lucy Dacus, e Julien Baker – che entrando sul palco sulle note di The Boys Are Back in Town di Thin Lizzy, hanno colto l’occasione per urlare a supporto dei diritti transgender.

Prima che andiamo avanti, non so se avete dato un’occhiata alle news e visto la pagliacciata che sta succedendo in Florida, Missouri, e molti altri posti, ma le vite trans contano, le giovani persone trans contano” esordisce Lucy Dacus, continuando “Combatteremo e vinceremo”.

 

Si unisce Phoebe Bridgers che in grande stile chiama direttamente in causa l’estrema destra repubblicana e le recenti politiche antit-abortiste: “L’aborto spacca e f*nculo a Ron DeSantis” grida alla platea.

La band ha fatto una comparsata di nuovo sul palco insieme allə MUNA, gruppo che abbiamo intervistato lo scorso Febbraio, in un’esplosione di energia saffica e inni queer.

Durante un’intervista la band composta da Katie Gavin, Josette Maskin e Naomi McPherson ha corretto un’intervistatrice che continuava a riferirsi allə tre al femminile, chiamandole più volte ‘ladies’.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MUNA (@whereismuna)

Questo potrebbe apparire un po’ imbarazzante, ma non ci identifichiamo tuttə come ragazze” spiega Gavin “Quando le persone si riferiscono a noi chiediamo che ci diano semplicemente del ‘voi’ o ‘you guys’ (ndr. in inglese letteralmente ‘voi ragazzi’ ma viene utilizzato anche per riferirsi in maniera neutra a chiunque)”. Per poi sdrammatizzare: “Penso comunque sia una figata poter dire tutto questo in un’intervista”.

Alla domanda: “Cosa cambierete nell’industria musicale?” Tuttə e tre hanno risposto: “I transfobici!”.

Si aggiungono anche The Linda Lindas, rock band losangelina che ha menzionato la ‘tanta m*rda poco divertente che sta succedendo”: “C’è bisogno che se ne parli e dobbiamo fare qualcosa” ha detto Eloise Wong, seguitə dallə chitarrista Lucia de la Garza: “Tutte queste legislazioni anti-trans non vanno bene!”.

Tra le performance più attese, non può mancare Frank Ocean, al suo grande ritorno sul palco dopo sei anni. Tuttavia, l’esibizione non è andata in streaming come le altre spezzando il cuore dei fan che non vedevano l’ora di rivedere l’artista. Un’esibizione tanto attesa ma forse più underwhelming del previsto, tanto che anche il nostro Pietro Turano, presente tra il pubblico, ha notato che forse “non j’andava”.

@eropietro
@eropietro

Per i fortunati presenti, Ocean ha dedicato parte del concerto a suo fratello, Ryan Breaux, morto in un incidente d’auto a soli 18 anni nel 2020: “In questi ultimi anni la mia vita è cambiata tanto. Con mio fratello venivamo spesso a questo festival e mi sentivo come se fossi trascinato qui la maggior parte del tempo perché odiavo la polvere” racconta l’artista. “Uno dei miei ricordi più vividi è quando abbiamo visto insieme Rae Sremmurd. Ballavamo al ritmo della loro musica e so sarebbe stato così felice di venire qui con tutti noi, quindi voglio ringraziarvi per il supporto e l’amore che mi avete dato”.

Per chiunque sperava in nuova musica, Ocean chiarisce che bisognerà aspettare ancora un po’: “Non che non ci sia un album, solo non ora”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Cosa significa Rainbow Washing_

Cos’è il rainbow washing, quali forme assume e come evitarlo

News - Francesca Di Feo 20.6.24
Fuori, Elodie attrice nel nuovo film di Mario Martone dedicato a Goliarda Sapienza - Fuori film con Elodie - Gay.it

Fuori, Elodie attrice nel nuovo film di Mario Martone dedicato a Goliarda Sapienza

Cinema - Redazione 25.6.24
Tony D’Elia aka Silvana Della Magliana di Drag Race si è unito civilmente all'amato Federico. Chiara Francini officiante (VIDEO) - Silvana Della Magliana di Drag Race Italia si e unita civilmente allamato Federico - Gay.it

Tony D’Elia aka Silvana Della Magliana di Drag Race si è unito civilmente all’amato Federico. Chiara Francini officiante (VIDEO)

Culture - Redazione 24.6.24
Alessandra Valeri Manera Cartoni animati queer

Addio ad Alessandra Valeri Manera, la resistente che ha combattuto per noi bambinə diversə

Culture - Giuliano Federico 24.6.24
Luca Guadagnino parla di Queer: "È il mio film più personale, ci sono scandalose scene di sesso" - luca guadagnino pesarofilmfest 60 22giu2024 ph luigi angelucci 010 - Gay.it

Luca Guadagnino parla di Queer: “È il mio film più personale, ci sono scandalose scene di sesso”

Cinema - Redazione 24.6.24
Tale e Quale Show 2024, primi rumor sul cast. Da Federico Fashion Style alle Karma B e Giulia De Lellis - Tale e Quale Show 2024 - Gay.it

Tale e Quale Show 2024, primi rumor sul cast. Da Federico Fashion Style alle Karma B e Giulia De Lellis

Culture - Redazione 24.6.24

Continua a leggere

BigMama Concertone Primo Maggio 2024

BigMama inarrestabile diventa conduttrice per il Concertone del Primo Maggio

Musica - Emanuele Corbo 15.4.24
BigMama a Sanremo 2024

Sanremo 2024, BigMama è la donna queer che ha rapito l’Ariston

Musica - Luca Diana 7.2.24
Jorge González

Chi è Jorge González, uno dei favoriti del Benidorm Fest per rappresentare la Spagna all’Eurovision?

Musica - Luca Diana 3.2.24
Billie Eilish agli Oscar 2024

Billie Eilish e il 2° storico Oscar: “per sentirsi la migliore versione di sé stessi” – Guarda la performance di “What Was I Made For?” – VIDEO

Musica - Emanuele Corbo 11.3.24
Modifica legge federale Stati Uniti Gay.it

2023, l’anno nero per i diritti LGBTQIA+ negli Stati Uniti d’America

News - Redazione 27.12.23
Mahmood coming out_ Foto dalla sfilata di Prada

Quella specie di coming out di Mahmood in inglese: media italiani impazziti

Musica - Mandalina Di Biase 20.6.24
Jacob Elordi Frankestein Giullermo Del Toro

Jacob Elordi sarà Frankenstein nel 2024, cosa sappiamo del cult queer diretto da Guillermo Del Toro.

Cinema - Redazione Milano 8.1.24
BigMama e fidanzata Maria Ludovica Lazzerini

BigMama e l’amore per Maria Lodovica: “Siamo molto felici e spero sia la relazione definitiva” – VIDEO

Musica - Redazione 12.3.24