Boygenius è la girlband che ci salverà

Apertamente queer e controcorrente, il trio composto da Phoebe Bridgers, Lucy Dacus, e Julien Baker ci grida addosso tutto l'amore del mondo.

ascolta:
0:00
-
0:00
boygenius
boygenius
2 min. di lettura

Chi sono le Boygenius? Improbabile beccarle alla radio o in discoteca, ma se avete bisogno di una passeggiata in solitaria, immersi tra gli alberi in fiore, venticello primaverile e tanta emotività, queste tre ragazze saranno le vostre compagne di viaggio.

La splendida intesa tra Phoebe Bridgers, Lucy Dacus, e Julien Baker nasce nel 2016 scambiandosi poesie di Henry James. Oggi non solo sono le tre cantautrici più acclamate della scena indie americana, ma soprattutto tre amiche insperabili che non possono fare a meno dell’altra nemmeno sul palco.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da boygenius (@xboygeniusx)

Dopo il loro ep nel 2018, lo scorso venerdì 31 Marzo hanno rilasciato the record, album di debutto che unisce i rispettivi percorsi musicali di ognuna in dodici brani dove si gridano (letteralmente) tutto l’amore del mondo: tra riti satanici contro l’ipocrisia borghese e flussi di coscienza che disintegrano il cuore, ascoltarle ha la stessa potenza di una fuga in macchina con i vostri migliori amici o una confessione sussurrata all’orecchio.

Ma il termine boygenius risponde direttamente a quell’industria musicale che vorrebbe le donne come ‘ascoltatrici’ e mai ‘artiste’. Un contraccolpo all’arroganza di quegli uomini che continuano ad essere acclamati per il minimo insindacabile. Così il trio si prende gioco del sistema con spudorata vulnerabilità e sottile ironia: dalla cover di Rolling Stone (diventata virale ovunque in meno di ventiquattro ore) che replica il photoshoot dei Nirvana alla canzone Leonard Cohen, dove definiscono il cantautore ‘un uomo anziano in crisi esistenziale, che scrive poesie arrapate in un monastero buddhista’.

Ad accompagnarle stavolta c’è anche Kristen Stewart, che debutta come regista con the film, video musicale di quattordici minuti, che oscilla tra ricordi d’infanzia, occhi lucidi, e baci saffici.

Il loro è un affetto che buca lo schermo e da cui a stessa Stewart non riesce a distogliere lo sguardo: “Avrei voluto dei punti di riferimento come loro quand’ero ragazzina” dichiara l’attrice e regista durante la premiere a Los Angeles, dicendo ai giovani fan in platea: “Siete fortunati. È un mondo diverso, è qualcosa da non credere, e non riuscirò a dire altro che grazie”.

Non da meno, tutte e tre sono apertamente queer, e non hanno la minima intenzione di fornire ulteriori spiegazioni a riguardo: “Se tutti i David Wojnarowiczes e Leslie Feinbergs del mondo hanno sofferto così tanto per non permettermi di vivere in un mondo dove posso essere gay su un grande palco e avere una marea di altre persone gay lì con me, allora è tutto vano” dichiara Baker in un’intervista per Them Magazine. Nelle loro canzoni non parlano di impeccabili modelli di comportamento, ma di esseri umani che trovano sostegno nelle rispettive fragilità e non hanno bisogno di diventare eroi per essere validi. Nelle parole di Lucy Dacus: “Voglio che ogni persona gay o trans abbia l’opportunità di essere impacciata, stupida, e ordinaria” .

Soprattutto la musica di boygenius è un inno al potere taumaturgico dell’amicizia, a quei rapporti che curano le ferite con uno scambio di sguardi, e rimangono al nostro fianco fino a tarda notte. Anche quando non ci sentiamo forti abbastanza.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Eurovision 2024, Angelina Mango tra le favorite dei bookmakers. Le quote ufficiali - Angelina Mango 1 - Gay.it

Eurovision 2024, Angelina Mango tra le favorite dei bookmakers. Le quote ufficiali

Culture - Redazione 14.2.24
Milano, affitto negato perché gay: "La proprietaria preferisce una persona "tradizionale"" (VIDEO) - Andrea Papazzoni - Gay.it

Milano, affitto negato perché gay: “La proprietaria preferisce una persona “tradizionale”” (VIDEO)

News - Redazione 16.2.24
fedez luis sal chiara ferragni fabrizio corona

“Fedez ha una relazione con Luis Sal”, a processo per diffamazione Alessandro Rosica: “Ha offeso la reputazione del rapper”

News - Redazione 19.2.24
Eurovision 2024, i BIG in gara per San Marino. Ci sono i Jalisse, Marcella Bella e (forse) Loredana Bertè - Una Voce per San Marino 2024 - Gay.it

Eurovision 2024, i BIG in gara per San Marino. Ci sono i Jalisse, Marcella Bella e (forse) Loredana Bertè

Culture - Redazione 19.2.24
Eurovision 2024, i BIG in gara per San Marino. Ci sono i Jalisse, Marcella Bella e (forse) Loredana Bertè - Una Voce per San Marino 2024 - Gay.it

Eurovision 2024, i BIG in gara per San Marino. Ci sono i Jalisse, Marcella Bella e (forse) Loredana Bertè

Culture - Redazione 19.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 19/25 febbraio tra tv generalista e streaming - film 2024 - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 19/25 febbraio tra tv generalista e streaming

Cinema - Federico Boni 19.2.24

Hai già letto
queste storie?

Trace Lysette in MONICA (2022)

Independent Spirit Awards 2023, pioggia di nomination LGBTQIA+. Trace Lysette candidata come miglior attrice

Cinema - Redazione Milano 6.12.23
BigMama Gay.it Sanremo 2024 "La rabbia non ti basta"

BigMama a Sanremo 2024: “Speriamo di essere la voce di chi non ha voce”

Musica - Redazione Milano 20.12.23
Paola e Chiara nel video di "Vamos a baila (Esta vida nueva)"

Paola e Chiara, ecco perché non ne ho mai abbastanza di “Television”

Musica - Emanuele Corbo 24.1.24
i want you to know my story di Jess Dugan

Tra nuovi sguardi e corpi fuori dagli schemi: benvenutə al Gender Bender 2023!

Culture - Riccardo Conte 24.10.23
mahmood nudo mahmood gay it napoli

Cosa fa Mahmood mezzo nudo in giro per Napoli

Musica - Redazione Milano 31.10.23
Osvaldo Supino

Osvaldo Supino è tornato: “Takes a Fool To Remain Sane” è la sua nuova cover

News - Luca Diana 23.8.23
@ludovicadesantis_pht

Any Other e il diritto di ricordare, l’intervista

Musica - Riccardo Conte 31.1.24
bari BIG gender festival puglia lgbtqia

Bari International Gender Festival: i nostri sogni transfemministi devono continuare ad essere grandi

Culture - Redazione Milano 3.11.23