Il fermento social sulla morte del DDL Zan

Le reazioni sui network non si sono fatte attendere. Così si consuma la parabola del disegno di legge più social della storia.

Il fermento social sulla morte del DDL Zan - photo6037505063963965152 - Gay.it
3 min. di lettura

[tweet id=”1453343444424867843″ /]

Il DDL Zan è morto e i social non lasciano scampo. Divorano, come sempre, le notizie del giorno. Oltre ai politici, influencer e personaggi famosi, arriva – senza sosta – l’indignazione degli utenti normali, non noti insomma, di chi fa arrivare #LeggeZan al primo posto tra i trend, in pochi attimi. Twitter, nella sua immediatezza e nello spazio di pochi caratteri – perfetti per degli slogan – riesce a raccogliere le reazioni a caldo, probabilmente quelle più spregiudicate, senza filtri. Forse, quelli più interessanti.

[tweet id=”1453343306558148610″ /]

C’è chi definisce la Destra italianala peggiore dell’Europa occidentale” e la sconfitta del DDL Zanun fallimento per tutto il Senato” soprattutto per il PD che “ha lasciato da solo Zan”. E chi ancora prova a trarre conclusioni dalla decisione dei senatori:

Immaginate come si sentiranno quelli che ci aggrediscono per strada, quelli che abbassano il finestrino per insultarci. Orgogliosi. E tutelati dallo Stato,

twitta un utente, evidenziando l’assurdità del voto odierno. E sono in molti a chiedersi il senso di affossare una legge che protegge le minoranze e le persone vittime di soprusi e di violenza.

[tweet id=”1453344885965262849″ /]

I temi messi sul tavolo (bacheca ndr) dalla fauna social sono molteplici e spesso si arriva a riflettere su un possibile background familiare dei senatori che hanno esultato e votato a favore della cosiddetta “tagliola

Chi ha applaudito in Senato ha sicuramente, per la legge dei grandi numeri,  figli e figlie omosessuali che sicuramente gioiranno per questo affossamento. Che schifo di genitori.

Ma non solo Twitter attira l’indignazione, in molti su Instagram tra post e soprattutto storie hanno fatto sentire la propria voce, all’interno della loro micro-bolla

Il fermento social sulla morte del DDL Zan - Schermata 2021 10 27 alle 20.57.30 - Gay.it

Il messaggio che in questa giornata orribile arriva è che dobbiamo avere tutti paura“, è un frase tanto semplice quanto potente. E magari sarà vero che con il voto di oggi si è arrivati a minare ulteriormente il campo dei diritti e delle sicurezze dei cittadini.

Il fermento social sulla morte del DDL Zan - Schermata 2021 10 27 alle 20.57.14 9 - Gay.it

Le reazioni appaiono sicuramente frettolose, ma sarà questa loro istintività a renderle rivelatrici di una realtà che altrimenti faticheremo a raccontarci. In molti riescono a guardare in avanti e a notare quanto la politica italiana sia in ritardo rispetto alla società che procede su un binario parallelo

Si può solo ritardare il progresso della civiltà non si può fermare è inutile, prima o poi volenti o nolenti la giustizia e la ragione trionferà,

scrive un utente, e sembra pronosticare un futuro neanche troppo lontano. Ma riguardo al presente molti chiedono e programmano delle manifestazioni (come quella che si terrà a Milano domani, 28 ottobre).

[tweet id=”1453339407289815041″ /]

La rabbia, più che giustificata, è molta. L’iter del DDL Zan va avanti da due anni e i cittadini sono stati spesso illusi e disillusi sul futuro della legge e sulla tutela dei propri diritti. Certo, i social fotografano il pensiero nel suo presentarsi come istinto, guizzo sfrenato della mente, ma spesso è proprio da lì che arrivano le verità che la politica italiana sembra ignorare.

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Perché amiamo Tom Daley - Tom Daley - Gay.it

Perché amiamo Tom Daley

News - Federico Boni 23.7.24
Parigi 2024, ecco gli atleti dichiaratamente LGBTQIA+ che si sono qualificati alle Olimpiadi - olimpiadi parigi atleti queer - Gay.it

Parigi 2024, ecco gli atleti dichiaratamente LGBTQIA+ che si sono qualificati alle Olimpiadi

Corpi - Federico Boni 23.7.24
Tutti i coming out "vip" del 2024 - Coming Out 2024 - Gay.it

Tutti i coming out “vip” del 2024

News - Federico Boni 19.7.24
La nuova Forza Italia "liberal" voluta dai Berlusconi vuole dividere la comunità LGB da quella T?

Forza Italia vuole dividere la comunità LGBIAQ dalla comunità T, ma noi “Insieme siamo partite, insieme torneremo”

News - Giuliano Federico 22.7.24
Roma Pestaggio Coppia Gay Siti In

“Guarda sti fr*c*” non è omofobia? Sit-in mercoledì 24 e polemiche sul pestaggio alla coppia gay di Roma, dopo che gli indagati respingono l’accusa

News - Redazione 22.7.24
Venezia 81, tutti i film in programma. Ci sono Joker 2, Queer di Guadagnino, Almodovar e Maria di Larrain - QUEER by Luca Guadagnino from left Drew Starkey and Daniel Craig photo by Yannis Drakoulidis - Gay.it

Venezia 81, tutti i film in programma. Ci sono Joker 2, Queer di Guadagnino, Almodovar e Maria di Larrain

Cinema - Federico Boni 23.7.24

Leggere fa bene

Foto: Angela Christofilou

L’8 Marzo ci siamo tuttə per tuttə

Corpi - Redazione Milano 7.3.24
Unione Europea LGBT Italia

L’Italia non firma la dichiarazione dell’UE a favore dei diritti LGBTI+ perché somiglia al Ddl Zan e include l’identità di genere

News - Redazione Milano 17.5.24
Gabriel Attal Jordan Bardella Gay.it TikTok

È virale la storia d’amore tra Jordan Bardella e Gabriel Attal inventata su TikTok durante le elezioni in Francia

Culture - Mandalina Di Biase 12.7.24
Roccella e Meloni: "Ci sono le femmine e ci sono i maschi. No teoria gender nelle scuole. GPA disumana" - Giorgia Meloni e Eugenia Roccella - Gay.it

Roccella e Meloni: “Ci sono le femmine e ci sono i maschi. No teoria gender nelle scuole. GPA disumana”

News - Redazione 20.5.24
Rey Sciutto, trionfatore di The Floor: "Cerco di promulgare una società più inclusiva, abbattendo stereotipi". L'intervista - Rey Sciutto cover - Gay.it

Rey Sciutto, trionfatore di The Floor: “Cerco di promulgare una società più inclusiva, abbattendo stereotipi”. L’intervista

Culture - Federico Boni 5.2.24
elly schlein partio democratico

Abruzzo al voto, Elly Schlein: “Ci battiamo per il diritto delle donne a scegliere del proprio corpo”

News - Redazione 8.3.24
Donatella Versace celebrata con il Game Changer Onor per il suo impegno in difesa dei diritti della comunità LGBTQIA+ - Donatella Versace celebrata con il Game Changer Onor per il suo impegno in difesa dei diritti della comunita LGBTQIA - Gay.it

Donatella Versace celebrata con il Game Changer Onor per il suo impegno in difesa dei diritti della comunità LGBTQIA+

Culture - Redazione 8.3.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Balducci, Marchisio, Martin e tanti altri - specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Balducci, Marchisio, Martin e tanti altri

Culture - Redazione 11.3.24