Scoprite assieme a noi quali sono le spiagge gay in Toscana dove potervi rilassare, conoscere nuova gente e, perchè no, concedervi un’esperienza naturista!

ascolta:
0:00
-
0:00

La Toscana offre moltissime spiagge incredibili per le ferie dell’estate 2023. Se volete organizzare qui le vostre vacanze vi aspettano decine di lidi di tutti i tipi. Spiagge gay, stabilimenti balneari, piccoli paradisi nascosti.

Cascate di Saturnia, Grosseto

Si trovano a pochi chilometri da Grosseto e sono una delle cartoline della Toscana, uno dei luoghi magici della Maremma. Qui una sorgente termale crea un fiume che, scendendo, crea le famose cascate calcaree, attorno ad un casolare, un vecchio Mulino. Le terme sono libere, sempre aperte e spesso affollate d’estate, in particolare nei weekend. Le cascatelle non sono luoghi di incontro, ma sono spesso frequentate da persone della comunità Lgbtq.
Indirizzo: Via della Follonata, Saturnia, Grosseto
saturnia gay

Marina di Alberese (naturista) e Marina di Grosseto (gay), Grosseto

In provincia di Grosseto si trovano altre due spiagge molto legate alla comunità. La prima è Marina di Alberese, poco più a sud di Grosseto. Si tratta di una spiaggia naturista che, però, ha un pubblico misto, quindi non solo gay. La seconda è tra Marina di Grosseto e Castiglion della Pescaia, in particolare la spiaggia Le Marze, per molto tempo frequentata solo da gay. In luglio e agosto, però, è possibile trovare un pubblico misto e famiglie. Accanto si trova la spiaggia per cani.

Spiagge naturiste, gay friendly e non solo: l'estate LGBT+ in Toscana nel 2023 - Marina di Alberese spiaggia gay scaled e1690983577145 - Gay.it

San Vincenzo – Nido dell’Aquila (naturista-gay friendly), Livorno

Si trova facilmente sulle mappe ed è locata tra Baratti e San Vincenzo, praticamente a due passi dalla spiaggia di Rimigliano. Facile da raggiungere, dopo aver posteggiato sulla provinciale, il percorso parte accanto a una cascina e prosegue dentro alla pineta. La spiaggia è gay friendly e naturista, quindi si trovano sia persone della comunità che etero.

Oasi WWF Padule di Bolgheri (spiaggia gay), Livorno

La spiaggia è molto ampia e frequentata da ragazzi, non è mai affollata. Se cerchi relax, questo è il posto giusto. Particolarità di Bibbona e dintorni: il mare diventa subito fondo, quindi non troppo adatto a chi non sa nuotare. È una delle poche spiagge gay della Toscana, tra l’altro Oasi Wwf, quindi praticamente incontaminata. Il nudismo è tollerato e per chi cerca discrezione vi è una folta presenza di cespugli.

Spiaggia di Andalù (spiaggia gay), Livorno

Situata a pochi chilometri dalla spiaggia gay di Bolgheri, la spiaggia di Andalù si trova a pochi passi da Cecina Mare. Anche qui macchia mediterranea per avere un po’ di privacy, come a Bolgheri.

Sassoscritto (spiaggia gay e nudista), Livorno

Vicino Livorno è praticamente l’unica spiaggia nudista e naturista, molto frequentata da gay. Si trova sugli scogli, poco dopo il ristorante Sassoscritto se veniamo da Livorno, sito sulla via Aurelia. Il luogo non è molto adatto a chi ha problemi di deambulazione, la discesa è abbastanza ripida.

Lecciona e Pineta di Viareggio (Spiaggia queer, anche nudista), Lucca

In Versilia c’è una lunghissima spiaggia libera ed è un patrimonio comune della comunità Lgbtq. Praticamente poco più a nord del Mamamia e con una bellissima pineta alle spalle, la Lecciona è la spiaggia iconica della Versilia. Tra il palo 13 e il palo 15 si può anche fare naturismo. Si trova nel parco naturale di San Rossore, quindi la spiaggia è completamente libera. Però, a pochi passi si hanno tutti i locali gay di Viale Europa di Torre del Lago e tutti i servizi: da quelli igienici al bar, da campi per beach volley al biliardino.

Spiagge naturiste, gay friendly e non solo: l'estate LGBT+ in Toscana nel 2023 - Spiaggia gay lecciona - Gay.it
I, Sailko, CC BY-SA 3.0 <https://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0>, via Wikimedia Commons

Mama Beach (Spiaggia attrezza queer), Torre del Lago – Lucca

Proprio su Viale Europa di Torre del Lago e davanti al Mamamia si trova la spiaggia attrezzata più queer della Toscana. È il Mama Beach, che ha riaperto pochi anni fa dopo molti di chiusura. Questa spiaggia attrezzata è dotata di bar, giochi, ombrelloni e sdraio per trascorrere belle giornate di mare all’interno della comunità.

Spiaggia gay Mama Beach

Spiaggia Acquarilli (Spiaggia naturista – Lgbtq friendly), Isola d’Elba

In mezzo al mar Tirreno, all’Isola d’Elba, si trova la spiaggia Acquarilli. Potremmo dire essere la spiaggia più queer dell’isola, l’unico luogo in cui è consentito il naturismo a Capoliveri. Qui non c’è sabbia ma ciottoli e il mare è limpido. Come per altre calette, anche ad Acquarilli non ci sono servizi, quindi è necessario portarsi cibo e acqua a sufficienza per la giornata. Esistono altre spiagge naturiste e gay friendly all’Elba, tra queste le spiagge Capo Canata e le Tombe, ma anche Le Piscine e Barabarca (entrambe scogli).

Conosci altre spiagge o luoghi d’incontro LGBT+ in Toscana? segnalaceli nei commenti o scrivi a redazione[at]gay.it.

© Riproduzione riservata.