Nudo in una scena di “Eating Out” ci aveva fatto sognare entrando nell’immaginario erotico anche omosessuale, adesso Marco Dapper rincara la dose e si fa ritrarre per il Magazine gay berlinese Mate. Ti suggeriamo anche  La toccante storia dietro la fotografia che svelò al mondo il dramma dell’AIDS

Marco Dapper dopo il nudo posa per i gay 1/6 Marco Dapper dopo il nudo posa per i gay
Foto 1 - Nudo in una scena di "Eating Out" ci aveva fatto sognare entrando nell'immaginario erotico anche omosessuale, adesso Marco Dapper rincara la dose e si fa ritrarre per il Magazine gay berlinese Mate.
Marco Dapper dopo il nudo posa per i gay 2/6 Marco Dapper dopo il nudo posa per i gay
Foto 2 - Nudo in una scena di "Eating Out" ci aveva fatto sognare entrando nell'immaginario erotico anche omosessuale, adesso Marco Dapper rincara la dose e si fa ritrarre per il Magazine gay berlinese Mate.
Marco Dapper dopo il nudo posa per i gay 3/6 Marco Dapper dopo il nudo posa per i gay
Foto 3 - Nudo in una scena di "Eating Out" ci aveva fatto sognare entrando nell'immaginario erotico anche omosessuale, adesso Marco Dapper rincara la dose e si fa ritrarre per il Magazine gay berlinese Mate.
Marco Dapper dopo il nudo posa per i gay 4/6 Marco Dapper dopo il nudo posa per i gay
Foto 4 - Nudo in una scena di "Eating Out" ci aveva fatto sognare entrando nell'immaginario erotico anche omosessuale, adesso Marco Dapper rincara la dose e si fa ritrarre per il Magazine gay berlinese Mate.
Marco Dapper dopo il nudo posa per i gay 5/6 Marco Dapper dopo il nudo posa per i gay
Foto 5 - Nudo in una scena di "Eating Out" ci aveva fatto sognare entrando nell'immaginario erotico anche omosessuale, adesso Marco Dapper rincara la dose e si fa ritrarre per il Magazine gay berlinese Mate.
Marco Dapper dopo il nudo posa per i gay 6/6 Marco Dapper dopo il nudo posa per i gay
Foto 6 - Nudo in una scena di "Eating Out" ci aveva fatto sognare entrando nell'immaginario erotico anche omosessuale, adesso Marco Dapper rincara la dose e si fa ritrarre per il Magazine gay berlinese Mate.
Pride

Pride Month 2020: le parate non ci saranno, ma la nostra battaglia non si fermerà mai

Un Pride Month molto diverso, quello di quest’anno, ma il Covid-19 non ci impedirà di battagliare per i nostri diritti.

di Alessandro Bovo