Ellen DeGeneres, ‘minacciata di morte dopo il coming out’

di

Nel 1997 Ellen DeGeneres anticipava i tempi con un coraggiosissimo coming out, che la vide vittima di minacce tutt'altro che velate.

CONDIVIDI
158 Condivisioni Facebook 158 Twitter Google WhatsApp
1203 0

21 anni fa, era il 1997, Ellen DeGeneres faceva coraggiosamente coming out, dichiarando la propria omosessualità.

All’epoca famosissima grazie alla sitcom Ellen, la DeGeneres rischiò seriamente di compromettere la propria carriera, con lo show cancellato e una serie di critiche tutt’altro che velate. Come confessato sulle pagine della rivista Adweek, infatti, Ellen venne minacciata di morte dopo aver gettato la maschera.

Quando ho fatto coming out ho ricevuto diverse minacce, compresa la minaccia di una bomba, ma calcolarono male i tempi delle registrazioni, perché avevamo già finito di girare, grazie a Dio. Sapevo che ci sarebbero state persone a cui non quel coming out non sarebbe piaciuto, ma non mi ero resa conto che il mio show sarebbe stato cancellato. Credevo che potesse essere interessante, e invece..“.

Ellen si è detta felice perché consapevole che quel coming out aiutò molte persone a trovare il coraggio per ‘uscire dall’armadio’, anche se poco dopo l’omicidio di Matthew Shepard sconvolse il Paese. “Semplicemente mi devastò”, ricorda oggi la DeGeneres. “Pensai soltanto, ‘questo può fare la differenza’. Credevo di poterla realmente fare, ma quell’omicidio mi spezzò il cuore”.

60 anni all’anagrafe, Ellen ha sposato Portia de Rossi nel 2008.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...