“Dio odia i gay”. Proteste al funerale di Ledger

di

I fanatici della Westboro Baptist Church faranno un picchetto al funerale di Ledger. L'intenzione è protestare per il ruolo che l'attore ha interpretato nel film Brockeback Mountain.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
1071 0
1071 0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.

Con una nota il reverendo Fred Phelps ha annunciato l’intenzione di picchettare il funerale di Ledger: «Dio odia i gay e chiunque li sostiene! Ergo, Dio odia quel secchio di melma conosciuto come Brokeback Mountain – e odia tutte le persone che hanno avuto a che fare con quel film. Heath Ledger – ha proseguito il reverendo – adesso è all’inferno e la sua sentenza è già scritta.»

La Chiesa di Westboro del reverendo Phelps, che ha sede nello stato del Kansas, è balzata alle cronache per le proteste inscenate ai funerali di gay e soldati americani morti in Iraq. Ad ogni celebrazione, gli adepti alla chiesa mostrano cartelli sprezzanti con scritte del tono "Dio odia i gay", "Dio vi ha puntito", "Grazie Dio per la morte del soldato" a seconda del caso. La prima manifestazione fu al funerale di Matthew Shepard, l’adolescente gay assassinato nel 1998.

Non si sa ancora se Ledger sarà sepolto nella sua terra natale, l’ Australia, o in America. Le leggi americane sulla libertà di pensiero tutelano le azioni dimostrative del reverendo Phelps e degli adepti alla chiesa battista di  Westboro consentendo loro di picchettare i funerali. In Australia, tali manifestazioni non sarebbero permesse.

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.

Abbiamo parlato di...


Commenta l'articolo...