Giornata della Visibilità Lesbica: perché ricordarla

Perché ricordare le donne lesbiche è oggi più urgente che mai.

ascolta:
0:00
-
0:00
Giornata della Visibilità Lesbica: perché ricordarla
Giornata della Visibilità Lesbica: perché ricordarla (foto da: nonseilunica.it)
3 min. di lettura

Il 26 Aprile è la Giornata Mondiale della Visibilità Lesbica.
E se non lo sappiamo, è parte del problema.

Istituita nel 2008, è quella giornata per dare spazio, attenzione, e priorità alla grande L del movimento, ribadendone l’importanza come monito per il resto dell’anno. Alcuni diranno: ma le donne lesbiche non sono già incluse nel LGBTQIA+ History Month o in tutte le altre ricorrenze e attività dedicate al movimento queer?La risposta è non abbastanza. Per affermare e rivendicare la propria soggettività, le donne lesbiche hanno sempre dovuto scontrarsi con uno sforzo in più: non solo quello di interfacciarsi con una società eteronormata e omofoba, ma anche fallocentrica e patriarcale (che sono diverse facce della stessa medaglia), trascinando strascichi di misoginia fino ai giorni nostri.

Giornata della Visibilità Lesbica: perché ricordarla - Mariasilvia Spolato Panorama - Gay.it
Pagina di Panorama del 1972, dedicata al coming out di Mariasilvia Spolato

Una doppia battaglia iniziata l’8 Marzo 1972, quando Mariasilvia Spolato – una delle prime donne a far parte del FUORI! (Fronte Unitario Omosessuale Rivoluzionario Italiano) – sfilò per Piazza del Popolo con un cartello su scritto “Liberazione Omosessuale”: nella giornata internazionale della donna, fu la prima a dichiarasi lesbica in una piazza italiana. La foto finì sulla copertina di Panorama e Spolato venne licenziata dalla scuola statale dove insegnava e ripudiata dalla famiglia, ma divenne pioniera e simbolo di autodeterminazione contro ogni dogma dello status quo. Nel 1974 venne pubblicato un numero del FUORI! firmato solo da donne, con l’obiettivo di denunciare le dinamiche misogine e maschiliste presenti anche all’interno del movimento omosessuale. Verso la fine degli anni Settanta nacquero i primi collettivi lesbici, dalle Brigate Saffo a Torino al Gruppo Realtà Lesbica di Firenze, al Rifiutare e Identità Negata a Roma e Donne Omosessuali a Milano. Nel 1981 a Roma venne fondato il Collegamento Lesbiche Italiane (CLI), per promuovere gruppi d’incontro e bollettini che divulgassero la cultura e la politica lesbica, creando un collegamento con le donne di altre città. Il collettivo femminista di via Pompeo Magno divenne punto d’incontro tra donne omosessuali e non, rendendo il lesbismo parte integrante e fondamentale per la battaglia femminista. In entrambi i casi, erano mosse dallo stesso obiettivo: ribellarsi e sovvertire un sistema che vuole le donne relegate a ruoli precostituiti, esclusivamente eterosessuali, e in funzione del piacere maschile.

Giornata della Visibilità Lesbica: perché ricordarla - Liliana Barchiesi Movimento Femminista 19741979 stampa bn analogica cm 40x50 1 - Gay.it
Liliana Barchiesi, Movimento Femminista, 1974/1979

Il 26 Aprile è una giornata per ricordare, oggi più di ieri, l’urgenza di un approccio intersezionale nella battaglia queer, dando spazio ad ogni gruppo marginalizzato ma anche riconoscere i nostri privilegi: perché anche nella comunità LGBTQIA+ ci si addormenta sopra una rappresentazione che dà massima priorità al maschio gay (possibilmente bianco, cis, e abile) e ne universalizza il punto di vista, lasciando ancora una volta le donne ai margini. Dare visibilità, significa anche passare il microfono, osservare il mondo attraverso una nuova lente, e mettere in discussione i nostri bias – partendo da quella misoginia interiorizzata che la comunità gay continua ad assecondare – e liberarci davvero.

Leggi anche: Le donne del 25 Aprile, combattenti mai più dimenticate.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Prisma 2 - Regia di Ludovico Bessegato - Con Lorenzo Zurzolo, Mattia Carrano, Caterina Forza, Chiara Bordi

Prisma 2 per abbracciare il caos, siamo tuttə Andrea, Daniele, Nina, Marco, Carola e lə altrə

Serie Tv - Giuliano Federico 5.6.24
Madonna celebra il Pride Month: "Non smetterò mai di lottare per la diversità, l'inclusione e la parità di diritti per tutti" (VIDEO) - madonna truth or dare 1991 1 - Gay.it

Madonna celebra il Pride Month: “Non smetterò mai di lottare per la diversità, l’inclusione e la parità di diritti per tutti” (VIDEO)

Musica - Redazione 7.6.24
La bellezza liberatoria degli infiniti "Pride", per sempre e ovunque: storia visiva dell'orgoglio LGBTQIA+ - pride libro scripta maneant 3 - Gay.it

La bellezza liberatoria degli infiniti “Pride”, per sempre e ovunque: storia visiva dell’orgoglio LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 8.6.24
Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24
Roberto Vannacci

500.000 voti spediscono Roberto Vannacci in Europa, il generale eletto con la Lega

News - Redazione 10.6.24
Oprah Winfrey celebra il Pride Month con un bellissimo messaggio in ricordo del fratello gay morto di aids (VIDEO) - Oprah Winfrey celebra il Pride Month con un bellissimo messaggio in ricordo del fratello gay morto di aids VIDEO - Gay.it

Oprah Winfrey celebra il Pride Month con un bellissimo messaggio in ricordo del fratello gay morto di aids (VIDEO)

Culture - Redazione 6.6.24

Leggere fa bene

francia-proteste-trans

Francia, oltre 10.000 persone in piazza contro il disegno di legge che vieterebbe le terapie affermative per l* minori trans

News - Francesca Di Feo 7.5.24
Emma Stone in Poor Things (2023)

Emma Stone difende le scene di sesso in Povere Creature

Cinema - Redazione Milano 19.1.24
Jessica Andrade, la lottatrice queer fa suo il record di donna con il maggior numero di vittorie UFC - Jessica Andrade - Gay.it

Jessica Andrade, la lottatrice queer fa suo il record di donna con il maggior numero di vittorie UFC

Corpi - Redazione 16.4.24
donne-lesbiche-guadagnano-di-piu

Le lesbiche guadagnano di più delle donne etero a causa degli uomini

News - Francesca Di Feo 10.1.24
Foto: Matteo Gerbaudo

Giada Biaggi non si sente più in colpa: ‘Abbi l’audacia di un maschio bianco’, l’intervista

Culture - Riccardo Conte 18.3.24
alessia-crocini-mennuni

Alessia Crocini risponde alla senatrice Mennuni sulla maternità: “Le parole di una privilegiata”

News - Francesca Di Feo 28.12.23
Milena Cannavacciuolo, chiuso il crowdfunding. Raccolti 61.717 euro. "Grazie per l'amore corrisposto" - Milena Cannavacciuolo - Gay.it

Milena Cannavacciuolo, chiuso il crowdfunding. Raccolti 61.717 euro. “Grazie per l’amore corrisposto”

News - Redazione 8.4.24
Olivia Rodrigo in bad idea right? (2023)

Olivia Rodrigo è la rockstar (e attivista) che meritiamo: il suo Guts Tour contro le leggi anti-aborto

Musica - Riccardo Conte 26.2.24