A NATALE, SIATE PIÙ BUONI…

di

Con le feste di fine anno, si moltiplicano le iniziative benefiche: mille calendari, da Emergency a Edoardo Costa, e cento idee regalo per aiutare chi sta male. Fatelo...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
2457 0

Il più prezioso albero natalizio svetta in Galleria a Milano. Alto 12 metri è impreziosito da 8000 penduli di cristallo Swarovski che scintillano come diamanti. E’ lì, come ogni anno, per raccogliere fondi a favore di Unicef, Telefono Azzurro e A.T.L.Ha. L’investimento per la celebre casa di cristalli è stato di 300 mila euro. Ad ogni offerta minima di 5 euro verrà consegnata una spilla augurale.

I linguaggi natalizi fatti di beneficenza e aiuti sono davvero tanti. Noi ve ne proponiamo alcuni. Iniziamo con il “must” degli appuntamenti, quello dei ^Scalendari^s. Gli studenti delle scuole medie siciliane ne hanno realizzato uno con disegni coloratissimi che, a buona ragione, è definito il calendario della memoria. Si contano 250 vittime della mafia in 160 date. Il ricavato servirà a finanziare il secondo concorso, aperto a tutte le scuole italiane. Per prenotarlo www.progettolegalita.it.

Ovviamente sono i bambini, coloro per cui si chiede maggiormente un aiuto. E’ il caso del Centro Italiano Aiuti all’Infanzia (www.ciai.it), che racconta in 12 mesi i sorrisi e i drammi di bimbi senza fortuna. I 10 euro del calendario si trasformeranno in un vaccino, in tre dosi di terapia contro la malaria o in un test per l’Hiv. Anche i politici nostrani non si sono tirati indietro tra autoreferenzialità e beneficenza, e così da Livia Turco, alla Mussolini, Santaché, Bertinotti, si son messi in posa, ritratti da Gianmmarco Chieregato, per una volta “politicamente corretti”. Il ricavato andrà all’associazione Care and share Italia onlus, grazie alla vendita in accoppiata con “Gioia”.

Sebastiano Selgado è il grande fotografo che ha realizzato uno straordinario calendario in bianco e nero per Medici senza frontiere. I luoghi ritratti sono quelli dei conflitti e della sofferenza, ma anche della speranza. Per chi vuole aiutare questa organizzazione che opera negli inferni del mondo, premio Nobel per la Pace nel 1999, il calendario può essere acquistato nei punti vendita Feltrinelli o richiederlo al numero verde 800.99.66.55. Ancora guerra e miseria in Cambogia, Afghanistan, Iraq, per il lunario Emergency, foto crude ma bellissime che accompagnano la cultura di solidarietà e pace di Gino Strada (www.emergency.it).

Da Torino arriva il “Drag queen college movie stars 2004“, il primo calendario transgender italiano. Ideato da Karl du Pigné, animatrice di serate anche televisive è colei che ha avuto la fortunata idea di istituire una scuola professionale per la formazione di drag queen. Il calendario è una parodia di celebri film e fa un po’ il verso ad un vecchio calendario in cui vecchie signore venivano ritratte senza veli. Il calendario si trova nelle librerie gay e nelle sedi di alcune associazioni Glbtt. Il ricavato verrà devoluto ad associazioni del volontariato sociale.

Passando in edicola, troverete “di tutto e di più”. Alex Zanardi, dopo il terribile incidente fa molta beneficenza e si fa ritrarre per il calendario dell’Associazione “Niccolò Campo” che conta di raccogliere 220 mila euro per ristrutturare un rudere da adibire a casa di accoglienza.

Tanti non mancheranno di appendere nella propria stanzetta il bellissimo e superdotato di muscoli Edoardo Costa. La star è stata ritratta in alcuni suoi momenti di aiuto per la popolazione senegalese. Tutto il guadagno servirà a costruire il complesso “La casa de la petite enfance in Senegal Dakar”. Di questo calendario ne esiste anche una versione “Limited Edition”.

Anche il calcio ha fatto la sua parte. Come sempre la Juventus raccoglie fondi per il Gaslini di Genova con il suo “Dopo cento anni abbiamo deciso di darci all’ippica“. Il Milan non si fa “appendere” ma con una propria iniziativa aiuta centinaia di ragazzi brasiliani ad avere un’adeguata istruzione con la scuola voluta da Leonardo, aiutata da Maldini, Kakkà, Inzaghi e tutto lo staff.

Amnesty International, aiutata da Fiorella Mannoia e Ricky Tognazzi sarà impegnata sabato 20 e domenica 21 in tutte le piazze italiane per raccogliere fondi con l’acquisto di bellissime candele, iscrizioni, calendari, agende e tanta altra oggettistica presente sul sito www.amnesty.it.

Potrete acquistare nelle librerie altri “feticci” da appendere al muro come “Fotomodelli 2004” o quello di George Clooney, ma sono mere operazioni commerciali. Da parte nostra, oltre a quanti citati sopra, vi consigliamo di investire sulle organizzazioni Glbtt. La sede del Mario Mieli di Roma ha subìto due furti, alcune associazioni omosessuali di Torino e tante sedi Arcigay stentano a coprire le spese che servono per tutelare ogni nostra battaglia. Vi invitiamo a spendere qualcosa per le libertà che ancora non ci appartengono, a dare una mano a tutte le associazioni Glbtt vicine alle vostre residenze. Il prossimo anno ci aspetta la battaglia per il Pacs. Saranno spese molte energie, anche finanziarie. Aiutiamo chi ci aiuta!

di Mario Cirrito

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...