A NATALE, SIATE PIÙ BUONI…

di

Con le feste di fine anno, si moltiplicano le iniziative benefiche: mille calendari, da Emergency a Edoardo Costa, e cento idee regalo per aiutare chi sta male. Fatelo...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Il più prezioso albero natalizio svetta in Galleria a Milano. Alto 12 metri è impreziosito da 8000 penduli di cristallo Swarovski che scintillano come diamanti. E’ lì, come ogni anno, per raccogliere fondi a favore di Unicef, Telefono Azzurro e A.T.L.Ha. L’investimento per la celebre casa di cristalli è stato di 300 mila euro. Ad ogni offerta minima di 5 euro verrà consegnata una spilla augurale.

I linguaggi natalizi fatti di beneficenza e aiuti sono davvero tanti. Noi ve ne proponiamo alcuni. Iniziamo con il “must” degli appuntamenti, quello dei ^Scalendari^s. Gli studenti delle scuole medie siciliane ne hanno realizzato uno con disegni coloratissimi che, a buona ragione, è definito il calendario della memoria. Si contano 250 vittime della mafia in 160 date. Il ricavato servirà a finanziare il secondo concorso, aperto a tutte le scuole italiane. Per prenotarlo www.progettolegalita.it.

Ovviamente sono i bambini, coloro per cui si chiede maggiormente un aiuto. E’ il caso del Centro Italiano Aiuti all’Infanzia (www.ciai.it), che racconta in 12 mesi i sorrisi e i drammi di bimbi senza fortuna. I 10 euro del calendario si trasformeranno in un vaccino, in tre dosi di terapia contro la malaria o in un test per l’Hiv. Anche i politici nostrani non si sono tirati indietro tra autoreferenzialità e beneficenza, e così da Livia Turco, alla Mussolini, Santaché, Bertinotti, si son messi in posa, ritratti da Gianmmarco Chieregato, per una volta “politicamente corretti”. Il ricavato andrà all’associazione Care and share Italia onlus, grazie alla vendita in accoppiata con “Gioia”.

Sebastiano Selgado è il grande fotografo che ha realizzato uno straordinario calendario in bianco e nero per Medici senza frontiere. I luoghi ritratti sono quelli dei conflitti e della sofferenza, ma anche della speranza. Per chi vuole aiutare questa organizzazione che opera negli inferni del mondo, premio Nobel per la Pace nel 1999, il calendario può essere acquistato nei punti vendita Feltrinelli o richiederlo al numero verde 800.99.66.55. Ancora guerra e miseria in Cambogia, Afghanistan, Iraq, per il lunario Emergency, foto crude ma bellissime che accompagnano la cultura di solidarietà e pace di Gino Strada (www.emergency.it).

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...