Il video del corpo a corpo d’amore tra Justin Bieber e Jaden Smith infiamma gli animi e scatena gli omofobi

È soltanto una conclamata bromance che ha tuttavia scatenato dietrologie d'ogni sorta e stigma verso la carica omoerotica del quadretto. Ed io che volevo scrivere un articolo sciocco.

ascolta:
0:00
-
0:00
Justin Bieber Jaden Smith
Justin Bieber Jaden Smith
2 min. di lettura

Justin Bieber e Jaden Smith si sono scambiati effusioni assai affettuose davanti a un telefonino spianato, in quel di Coachella ed apriti cielo! Dove arriva la proiezione erotica sospinta dal testosterone! E dove arriva l’odio omofobico,  demone prezzemolo sempre pronto a inquinare un quadretto di puro amore.

Justin e Jaden si conoscono da una vita. Da quando erano bambini. Nel 2010 nella mitica “Never Say Never” (2010) i due collaborano al brano contenuto nel primo album di Bieber “My World 2.0“. Nel corso degli anni Bieber e Smith sono apparsi insieme in vari concerti, party, eventi. Il supporto di Justin per la carriera di Jaden è sempre stato aperto e sottolineato da Bieber anche attraverso repost e stories sui suoi account che sono tra i più popolari e seguiti al mondo (292 milioni di follower su instagram).

Nel video divenuto virale, catturato a Coachella e diffuso la prima volta dall’account di un fotografo, Jaden si è appropinquato furtivamente alle spalle di Justin, ha avvolto Bieber in un affettuoso corpo a corpo da dietro, un po’ dondolante, in verità per nulla sessuale. Quindi Smith ha abbracciato Justin, il quale si è reso conto di quella profusione d’amore e ha schioccato un quasi bacio sulla bocca, quindi sul collo di Jaden. Il masturbificio internettaro è andato alle stelle, come è ovvio – e non c’è nulla di male: ma non sono mancati commenti omofobici (che non riportiamo). Dove c’è un corpo libero spunta subito qualche fabbricante di odio. Se poi i corpi sono due e di genere maschile, quel fabbricante è anche omofobo.

Valanghe di commenti social hanno infatti infestato i post del video che è ad oggi il più virale del Coachella Valley Music and Arts Festival 2024. Ripostato da chiunque, l’abbraccio di pura bromance tra Justin Bieber e Jaden Smith ha scatenato dietrologie d’ogni sorta e stigma verso la carica omoerotica del quadretto. I due sono stati additati come queer. Ma se la queerness potrebbe eventualmente essere associata a Jaden Smith (sebbene egli non sia mai stato specifico sull’argomento), di certo non può riferirsi a Justin Bieber. Secondo “Out Magazine” ci sarebbe stato anche chi ha avuto l’audacia di tirare fuori la storia di Bieber quindicenne nel video di P.Diddy.

Una nota a pie’ pagina. Ho iniziato a documentarmi su questa vicenda del video tra J. e J. immaginando di sfoderare un articolo sciocco, prendendo in giro tutti i gayz (e non solo) che in questi giorni si sono rimbalzati il video nei messaggi privati. Volevo scrivere un articoletto godereccio sui due baldi ragazzi protagonisti di questo corpo a corpo d’amore fraterno, amicale e spontaneo nella sua paparazzata viralità da social network. E invece eccoci qui a parlare di omofobia.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Taiwan, la drag queen Nymphia Wind si esibisce per la presidente uscente Tsai Ing-wen (VIDEO) - Nymphia Wind - Gay.it

Taiwan, la drag queen Nymphia Wind si esibisce per la presidente uscente Tsai Ing-wen (VIDEO)

News - Redazione 17.5.24
Sergio Mattarella 17 maggio giornata internazionale contro omofobia transfobia bifobia

17 maggio, Mattarella contro l’omobitransfobia: “Non è possibile accettare di rassegnarsi alla brutalità”

News - Redazione 17.5.24
Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: "La risposta è l'educazione alle diversità" - INTERVISTA - riccardo vannetti - Gay.it

Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: “La risposta è l’educazione alle diversità” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 17.5.24
Rainbow Map 2024, l'Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT - rainbowmap - Gay.it

Rainbow Map 2024, l’Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT

News - Federico Boni 15.5.24
queer palm, festival di cannes, i vincitori

Festival di Cannes. Tutti i film vincitori della Queer Palm dal 2010 ad oggi

Cinema - Gio Arcuri 17.5.24
Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24

Leggere fa bene