Franca Valeri “Queen of comedy” al Festival Mix di Milano

di

L'attrice incoronata nell'ambito del festival del cinema gay di Milano. "Ho sempre saputo di piacere molto al pubblico omosessuale e mi fa piacere questa festa: è una platea...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
974 0

"Felicissima", così Franca Valeri si definisce per essere stata definita la madrina dei gay. "Ho sempre saputo di piacere molto al pubblico omosessuale e mi fa piacere questa festa: è una platea sofisticata, non banale". Afferma la signora del teatro comico italiano in una intervista a La Repubblica. La Valeri, quasi 91 anni, sarà incoronata a Milano Queen of Comedy2011.

La ribalta è quella del 25° Festival del cinema gay lesbico, appuntamento ormai fisso della vita culturale milanese, ospite fino al 31 nel prestigioso Teatro Strehler. Secondo l’attrice le passioni degli omosessuali "vanno sempre per un certo tipo di attori, soprattutto donne, con un temperamento forte, donne eleganti e ironiche, specie verso se stesse, sia che ne siano consapevoli sia no". Qualche esempio? "Maria Callas, Raffaella Carrà". È stata mai amica di qualche uomo o donna omosessuale? "Luchino Visconti, Giuseppe Patroni Griffi. Omosessuali illuminati. D’altra parte se diamo un’occhiata alla storia del mondo, l’omosessualità ha sempre toccato l’intelligenza e l’arte".

Sul film che Sabina Guzzanti sta girando su di lei, Franca Valeri spiega: "Non so cosa verrà fuori. Abbiamo parlato molto. Lei è una ragazza che ho sempre apprezzato come comica. Le sono anche grata di essere diversa da me. Lei è più ridente. Io, come ho scritto nel mio libro, sono reticente. Che non vuol dire prudente ma solo che so bene cosa penso e cosa voglio. Ma detesto spiattellarlo".

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...