L’amico etero lo rifiuta e lui lo perseguita

Centinaia di telefonate, sms e pedinamenti: giovane gay denunciato per stalking

Si è innamorato dell’amico, come capita spesso. Peccato che lui. l’amico, fosse etero e impegnato e abbia rifiutato le sue avance. Un rifiuto inaccettabile per il trentenne di Prato che, per niente deciso ad arrendersi, ha cominciato letteralmente a perseguitare l’amico e adesso è stato denunciato per stalking.

Secondo quanto riporta l’edizione locale de La Nazione, l’innamorato deluso sarebbe arrivato a più di cento telefonate al giorno pur di convincere l’altro a cedere alle sue avances. Una vera e propria pioggia quotidiana di sms e telefonate, alcune mute, altre da numeri anonimi, altre di vera e propria minaccia contro l’ormai ex amico e la sua famiglia. Ma c’è di più.

L’uomo si sarebbe spinto oltre la semplice, quanto assillante, persecuzione telefonica arrivando a pedinare l’oggetto dei suoi desideri, presentandosi improvvisamente sul luogo di lavoro e provocandogli non poco stress e ansia. A niente è servita un’ordinanza restrittiva che doveva impedire all’uomo di continuare a perseguitare l’amico che ad un certo punto ha deciso di denunciarlo per stalking. Il giudice ha rinviato l’udienza a giugno e pare che si ricorrerà al rito abbreviato.