Pixar, Adrian Molina di Coco apre ad un film animato LGBT

di

Il regista di Coco favorevole ad un film Pixar con personaggi dichiaratamente LGBT al suo interno.

CONDIVIDI
115 Condivisioni Facebook 115 Twitter Google WhatsApp
3850 0

Dopo l’apertura dell’Universo Marvel targata Kevin Feige, anche Adrian Molina, co-regista premio Oscar di Coco, ha spalancato i portoni della Pixar alla comunità LGBT.

Gay dichiarato e da 7 anni sposo di Ryan Dooley, Molina, da sempre ‘matita’ Pixar e in passato al lavoro su grandi classici come Toy Story 3 e Ratatouille, ha affrontato l’argomento dalle pagine dell’Huffington Post.

“Credo che bisognerà trovare qualcuno con una grande idea. Dovrebbe essere una storia avvincente e dal fascino universale. Ci sono così tante storie da raccontare e così tanti personaggi da esplorare. Sono completamente a favore.”

Molina, come dimenticarlo, ringraziò il marito Dooley dal palco degli Oscar, una volta ricevuta la statuetta, diventando subito virale. Il 27 novembre del 2019 uscirà nei cinema d’America Frozen 2, sequel Pixar che milioni di fan in giro per il mondo vorrebbero finalmente ‘inclusivo’, attraverso un chiacchierato coming out della sua protagonista Elsa. Se così sarà lo scopriremo tra poco più di un anno, per la gioia di Matteo Salvini che ha duramente criticato l’ipotesi cinematografica, ma in casa Disney, dopo le prime aperture Marvel e i rumor dedicati a Star Wars, parrebbero aver finalmente deciso di abbattere un muro troppo a lungo rimasto in piedi.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...