Ecco la lettera di dimissioni di Monsignor Charamsa

Krzysztof Charamsa ha affidato alla BBC in esclusiva la sua lettera di dimissioni. Eccola

Ecco la lettera di dimissioni di Monsignor Charamsa - Krzysztof Olaf Charamsa base 3 - Gay.it
2 min. di lettura

L’ormai ex Monsignor Krzysztof Charamsa ha consegnato in esclusiva all’emittente inglese BBC la sua lettera di dimissioni inviata a Papa Francesco, datata 3 ottobre 2015, giorno in cui ha fatto quello che probabilmente è uno dei coming out più fragorosi nella storia dell’umanità.

Ecco la lettera di dimissioni di Monsignor Charamsa - Krzysztof Olaf Charamsa coppia base - Gay.it

Nella lettera, Charamsa annuncia che dopo un “lungo e tormentato periodo di discernimento e di preghiera”, ha preso la decisione di “rifiutare pubblicamente la violenza della Chiesa verso le persone omosessuali, lesbiche, bisessuali, transessuali e intersessuali “. Il sacerdote quarantatreenne scrive che, mentre il clero romano è “pieno di omosessuali”, è anche spesso “violentemente omofobo” ed invita “tutti i cardinali gay, i vescovi gay ed i preti gay [ad] avere il coraggio di abbandonare questa Chiesa insensibile, ingiusta e brutale “. Charamsa scrive che non può più sopportare l'”odio omofobico della Chiesa, l’esclusione, l’emarginazione e la stigmatizzazione delle persone come me”, i cui “diritti umani sono negati” dalla Chiesa stessa.

Ecco la lettera di dimissioni di Monsignor Charamsa - papa francescoF3 - Gay.it

Il sacerdote continua a ringraziare Papa Francesco – che ritiene abbia un atteggiamento più indulgente nei confronti dell’omosessualità di alcuni dei suoi predecessori – per alcune delle sue parole e dei gesti nei confronti delle persone omosessuali: ma aggiunge anche che le parole del Pontefice saranno utili solo quando verranno ritirate tutte le dichiarazioni della Santa Sede offensive e violente nei confronti delle persone omosessuali. Charamsa esorta anche la Chiesa ad annullare la decisione presa dal suo predecessore, Papa Benedetto XVI, a firmare un documento nel 2005 che proibisce il sacerdozio agli uomini con tendenze omosessuali profondamente radicate.

Ecco la lettera di dimissioni di Monsignor Charamsa - Gay.it

Il sacerdote polacco definisce “diabolica” la dichiarazione di Papa Benedetto che l’omosessualità è “una forte tendenza verso un male morale intrinseco”. Charamsa, ancora, scrive che le persone LGBT cattoliche hanno diritto ad avere una vita familiare, “anche se la Chiesa non vuole benedirla”. Critica poi il Vaticano per esercitare una indebita pressione sugli stati che hanno legalizzato il matrimonio egualitario tra persone del medesimo sesso. Esprime anche i suoi timori circa l’impatto che il suo coming out possa avere sul trattamento nei confronti di sua madre che vive in Polonia, “una donna di fede incrollabile”, dicendo che non si assume alcuna responsabilità per le sue azioni.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

©AFP

Meryl Streep è nessunə e tuttə noi

Cinema - Riccardo Conte 20.5.24
Nemo vincitore Eurovision 2024

Nemo dopo l’Eurovision vola alla conquista degli States, ma “The Code” (per ora) non fa il botto

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
Mahmood: "Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi"

Mahmood: “Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi”

Musica - Emanuele Corbo 22.5.24

Leggere fa bene