Video

Tree Sequoia, il barman di Stonewall oggi 80enne ricorda quanto avvenuto la notte della rivolta

"Dico sempre che ero nel posto giusto al momento sbagliato o nel posto sbagliato al momento giusto".

2 min. di lettura

Per commemorare il cinquantesimo anniversario dei Moti di Stonewall, l’Activityism Award degli Attitude Awards 2019 è stato assegnato allo storico barista dello Stonewall Inn, Tree Sequoia, a nome di tutti coloro che si opposero alla polizia di New York nel giugno del 1969.

Tree, oggi 80enne, è nato e cresciuto a New York, e stava ballando allo Stonewall Inn quando la polizia entrò nel locale, come ricordato sull’ultimo numero di Attitude. “La notte in cui iniziò la rivolta di Stonewall – era il 28 giugno 1969 – lavoravo in un bar chiamato Ninth Circle nel West Village. Dopo il lavoro, io e i miei amici andavamo a ballare allo Stonewall. Il mio amico Johnny era un barista lì, e ci disse di non bere alcool perché era spazzatura annacquata. Lo Stonewall Inn era un bar bruciato che la mafia aveva ridipinto di nero: pareti, pavimenti e soffitto, tutto era nero. Era una discarica, i bagni traboccavano sempre, ma era un posto per rilassarci ed essere noi stessi, con lesbiche e fro*i”.

Tree, che ottenne poi un lavoro proprio allo Stonewall Inn negli anni successivi alla rivolta, ha ricordato quanto accaduto quella notte, senza riuscire ad identificare colui/colei che diede il via alla rivolta. Un tacco, un mattone. Non è chiaro.

Secondo la leggenda fu un tacco alto, ma un tacco alto non avrebbe mai potuto rompere una finestra. Quindi sembrava dovesse essere stata Marsha P. Johnson a lanciare un mattone. Questa è stata la storia per anni, fino a quando Marsha non ha ammesso di non esserci stata, fino a quando la rivolta non era arrivata alla sua metà. Quindi non abbiamo mai scoperto chi lanciò quel mattone, ma non importava perché eravamo così impegnati a divertirci, ribaltando le macchine della polizia, accendendo fuochi. All’epoca pensavamo fosse divertente, che non fosse niente di significativo. L’anno successivo si svolse la prima parata del Gay Pride e pensammo che dopo non sarebbe accaduto nient’altro. Chi sapeva che 50 anni dopo saremmo stati qui a parlarne? O che avrei tenuto un discorso alle Nazioni Unite per il 25° anniversario di quella rivolta e che avrei accettato questo premio a nome di tutti quelli che erano lì?

Nonostante abbia 80 anni, Tree lavora part-time ancora oggi allo Stonewall Inn, dove rimarrà fino all’ultimo giorno della sua vita.

Ho intenzione di lavorare dietro il bancone fino a quando non avrò un infarto e morirò lì, allo Stonewall. Dico sempre che ero nel posto giusto al momento sbagliato o nel posto sbagliato al momento giusto.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Il Poiesis Quartet si esibiranno al XXIV Emilia Romagna Festival il 21, 23, e 26 Agosto

Poiesis Quartet, il primo quartetto queer nella storia della musica classica – Intervista

Musica - Riccardo Conte 20.7.24
Storie queer oltre i nostri confini, Senegal, Marocco e Corea del Sud, ma anche Turchia e Iran - cover 1 - Gay.it

Storie queer oltre i nostri confini, Senegal, Marocco e Corea del Sud, ma anche Turchia e Iran

Culture - Federico Colombo 20.7.24
Katy Perry video

“Ho visto le stelle”: tutte pazze per il vibratore di Katy Perry (un po’ meno per il suo singolo)

Musica - Emanuele Corbo 19.7.24
Jordan Bardella Gay.it Roberto Vannacci

Ai Patrioti piace così, Vannacci è troppo anti-gay,: l’omosessualità e le voci manipolatorie su Bardella gay

News - Mandalina Di Biase 21.7.24
Maria De Filippi e Amadeus, Festival di Sanremo

“Festival di Sanremo” cercasi: su Canale 5 arriva “Amici-Verissimo”, sul Nove “Suzuki Music Party”

Culture - Luca Diana 18.7.24
Palinsesti Rai 2024/2025, slitta Sanremo, fuori Serena Bortone. Promossi Insegno, Sechi, Barbareschi e Giletti - Palinsesti Rai - Gay.it

Palinsesti Rai 2024/2025, slitta Sanremo, fuori Serena Bortone. Promossi Insegno, Sechi, Barbareschi e Giletti

Culture - Federico Boni 19.7.24

I nostri contenuti
sono diversi

New York, la fermata metro Christopher Street-Sheridan Square diventerà fermata Stonewall - Stonewall Inn - Gay.it

New York, la fermata metro Christopher Street-Sheridan Square diventerà fermata Stonewall

News - Redazione 11.6.24
Elton John al fianco di Joe Biden celebra Stonewall e la comunità LGBT: "Dobbiamo combattere, come 55 anni fa" (VIDEO) - Elton John - Gay.it

Elton John al fianco di Joe Biden celebra Stonewall e la comunità LGBT: “Dobbiamo combattere, come 55 anni fa” (VIDEO)

News - Federico Boni 1.7.24
Pride e ritorno alle origini LGBTIAQ+: 5 libri per capire chi siamo stati - Pride libri - Gay.it

Pride e ritorno alle origini LGBTIAQ+: 5 libri per capire chi siamo stati

Culture - Federico Colombo 11.6.24
Stonewall Inn, oltre 150 bandiere arcobaleno vandalizzate: "Non riuscirete ad intimidirci" - Stonewall Inn oltre 150 bandiere arcobaleno vandalizzate - Gay.it

Stonewall Inn, oltre 150 bandiere arcobaleno vandalizzate: “Non riuscirete ad intimidirci”

News - Redazione 19.6.24
Omosessuale- Oppressione e Liberazione

Perché leggere oggi “Omosessuale: Oppressione e Liberazione”, un classico della Gay Liberation, intervista a Lorenzo Bernini

Culture - Alessio Ponzio 4.4.24
La bellezza liberatoria degli infiniti "Pride", per sempre e ovunque: storia visiva dell'orgoglio LGBTQIA+ - pride libro scripta maneant 3 - Gay.it

La bellezza liberatoria degli infiniti “Pride”, per sempre e ovunque: storia visiva dell’orgoglio LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 8.6.24