È morta Debbie Reynolds, il giorno dopo la morte della figlia Carrie Fisher

di

L'attrice ha avuto un malore mentre era in casa a Beverly Hills impegnata a organizzare il funerale della figlia.

CONDIVIDI
194 Condivisioni Facebook 194 Twitter Google WhatsApp
5889 0

Non ha retto allo stress e al dolore per la morte della figlia, Debbie Reynolds. “Voglio solo stare con Carrie”: sono state queste le sue ultime parole dell’attrice, madre di Carrie Fisher, scomparsa il 27 dicembre all’età di 60 anni.

Debbie Reynolds, aveva 84 anni ed era stata protagonista nel 1952 di Singing in the rain accanto a Gene Kelly. È stata stroncata da un ictus proprio il giorno dopo la morte della figlia.

Secondo quanto riferito dal sito Tmz, l’attrice era stata ricoverata d’urgenza per un malore accusato mentre si trovava nella casa del figlio Todd Fisher a Beverly Hills per organizzare il funerale della figlia.

È morta poco dopo l’arrivo in ospedale.

Leggi   Will & Grace, arriva l'atteso omaggio a Debbie Reynolds
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...