MA DAVVERO SONO GAY?

di

Quindicenne in crisi d'identità: "Non penso di essere omosessuale, anche se chi ho intorno me lo dice". E la jena: "Non è necessario decidere 'cosa essere', lo sentirai...

878 0

Cara Iena,

sono un ragazzo di 15 anni e vivo in una città in provincia di Napoli.

La mia è forse una storia triste, dato che io penso di non essere gay, mentre quelli che ho attorno mi "accusano" di esserlo. Proprio così! Il mio carattere è strano: io cerco affetto dagli altri, amicizia, specialmente dai ragazzi, poiché sono soddisfatto dal rapporto che ho con le ragazze. In qualsiasi gruppo io vada, stringo facilmente amicizia con le ragazze, visto che sono stato abituato così (in famiglia sono tutte femmine e per puro caso, ho avuto sempre a che fare con femmine). Con i ragazzi mi imbarazzo e non so cosa dire, visto che non mi piace lo sport e le porcherie solite.

Così, ecco il motivo per cui mi scambiano per gay. Io me la prendo moltissimo e ad un certo punto mi sono fissato anche io di questa cosa. Sarà possibile?

Nutro curiosità per i maschi, mentre per le femmine (per due in tutta la mia vita) mi invaghisco e non penso a porcherie come il sesso, ma solo all’amore. Secondo voi sono gay? O sono soltanto una vittima? Voglio dire a voi e a tutti i gay che siete come le streghe, eh si! In questa caccia alle streghe si colgono sempre quelli che non c’entrano nulla! Comunque sia, vi do tutto il mio appoggio e spero che queste cose finiscano al più presto!

Lettera non firmata

Carissimo anonimo napoletano, grazie per avermi scritto. Finalmente la lettera di un ragazzo di 15 anni che non ha nessuna fretta di crescere, ma di prendersi tutto il suo tempo!!

Si caro anonimo, perché queste tue insicurezze, questi dubbi fanno parte proprio della tua età.

Potrei benissimo consigliarti, per il quieto vivere (ma molto ipocrita!) di fingere con i tuoi amici di avere donne a go-go, ma non servirebbe a niente.

La realtà è che a 15 l’identità sessuale può ancora non essere definita, ma questo non deve essere assolutamente un problema! Quello che mi sembra di capire è che, comunque andranno le cose, qualunque sarà la tua sessualità. hai una grande fantasia ed un’indole romantica, che pochi oggi hanno. Non capisco però questa tua definizione del sesso come una "porcheria". Spero che tu non parli alla luce di brutte esperienze vissute in prima persona.

Vedrai che quando sarà il momento, anche il sesso ti piacerà, ti divertirà ti farà sentire più vivo. E’ vero anche che ci sono persone alle quali il sesso non interessa per niente, ma non credo sia il tuo caso. E comunque , non è necessario decidere "cosa essere", lo sentirai da solo, più avanti.

Se sarai gay, avrai una carta in più da giocare, ovvero l’essere romantico, timido…piace sempre. Avrai poi tutto il tempo di imparare a memoria almeno un testo di una canzone di Mina, utile per ogni stagione. Ti renderai conto poi che è utile aggiungere almeno un "adoro!…" in ogni frase per essere alternativo. Ma ti prego se mai tu decidessi di essere (o diventare, che ne so) gay… mai e poi mai accetta di rifarti le sopracciglia, come una bambolina, ti prego!! giuramelo!! Se invece sarai etero, avrai molto successo con alcune donne alle quali il tipico "macho" non piace. Il fatto che non ti piaccia lo sport, per molte donne è un pregio, te ne accorgerai con il tempo. E poi c’è sempre la terza via, (per la verità io ci credo poco, ma esiste…) ovvero la bisessualità. Però mi sembra di averti confuso già abbastanza le idee con due possibilità, per il momento. A parte gli scherzi. Non posso dirti se sei gay o no. Non ti devi ritenere una vittima, caro napoletanino. Devi solo aver pazienza (grande virtù…) Gli amici ti prendono in giro anche perché evidentemente ai loro occhi sei difficile da etichettare, e saprai bene che quando una persona è difficile da classificare, questa cosa far andar via di cervello!! tutti vorremmo capire, sapere ecc ecc. Usa questo, diciamo così, mistero a tuo favore. Lo sai, i "bei tenebrosi" funzionano sempre! Cerca di spiazzarli. Non ti affannare a cercare risposte solo perché le vogliono avere gli altri. Quando TU sentirai il bisogno di capire, di scegliere, vedrai che le risposte arriveranno. Ti ringrazio sentitamente per "l’appoggio" che dimostri ai gay. Ma detto tra noi, amico mio, alcuni gay…sono veramente delle streghe!!! ma che questa cosa rimanga tra noi, mi raccomando!!

Fabio

di Fabio Canino

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...