GAYE NOTTI ROMANE

di

Viaggio nel venerdì gay della capitale dopo l'abbandono di Luxuria, attraverso le voci di organizzatori e frequentatori. E tra le nuove tendenze del divertimento omosex, emergono sorprendenti novità.

1063 0

Cosa è cambiato nelle notti gay romane da quando Vladimir Luxuria non c’è più? Che rapporti esistono tra le due realtà del venerdì sera gay della capitale, la “storicità” del Muccassassina e l’innovazione rappresentata da Omogenic, l’appuntamento curato dalla Onlus Di’ Gay Project? Gay.it ha incontrato per voi le due direzioni artistiche: ma soprattutto ha chiesto al popolo della notte come sono cambiate le tendenze da quando Vladimir Luxuria era la regina incontrastata del venerdi notte. La Drag Queen che fu direttore artistico del World Gay Pride del 2000, aveva fatto del Muccassassina un appuntamento di culto del venerdì per il popolo gay della capitale e non solo. Ora, è impegnato in una lunga tournée teatrale, oltre che nei suoi programmi radiofonici, così la Direzione Artistica di Muccassassina è passata alla Fabulos Farm, un gruppo di volontari del Mario Mieli coordinati da Andrea Giuliani che si occupa anche dell’Ufficio Stampa del Circolo. «La differenza sostanziale con gli anni precedenti è in primo luogo l’assenza di una figura predominante – ci spiega Andrea – Si punta sempre sulla qualità, chi viene a MUCCA deve trovare un’offerta di livello molto alto, è una forma di profondo rispetto per chi decide di finanziare le attività del Circolo e desidera contemporaneamente divertirsi.»

A caratterizzare le serate organizzate dal Mieli, c’è, secondo Giuliani, «la Storicità e la Familiarità. Muccassassina rappresenta da 12 anni, ininterrottamente, l’appuntamento fisso della comunità GLBT nel panorama notturno romano. Storicamente il venerdì è sempre stato l’appuntamento dedicato alla nostra festa, un luogo dove ritrovarsi insieme, divertirsi, in un clima assolutamente “casalingo”: stare tutti insieme a “casa” è lo scopo e insieme il risultato più bello»

Impossibile tracciare l’identikit del frequentatore abituale di Mucca, che accoglie ogni venerdì un pubblico molto vario. «Si tratta di una serata in primo luogo per tutti i gay, le lesbiche i bisessuali e i/le transessuali – precisa Andrea – ma anche per gli amici etero e sono molti. Venire a Muccassassina significa divertirsi con la consapevolezza che pagando il biglietto si contribuisce a realizzare progetti, a mantenere servizi per la nostra comunità GLBT.»

Tra di loro, ad esempio, c’è Valentina G., 16 anni appena compiuti e le idee molto chiare: «Io conosco sia Omogenic che Mucca – ci dice – se ti vuoi divertire riesci a farlo sia da una parte che dall’altra, non credo che le due cose si sovrappongano, si tratta sempre di momenti di aggregazione. Sento le mie amiche più grandi raccontarmi di certe nottate storiche qui a Mucca, si riferiscono alle prime uscite di Vladimir, sai la Drag Queen ora la sento anche su Radio Capital la mattina, ma io vengo qui per conoscere gente per sentirmi libera e questo riesco a farlo anche a Omogenic. Chi è cresciuto con Mucca è legato a certi aspetti che forse a me non appartengono, si insomma a me piace ballare, qui o lì è proprio la stessa cosa.»

Ad Omogenic ci aspetta Paola Dee, la notoria e apprezzata Dj che sta curando la Direzione Artistica del Venerdi sera all’insegna del Di’ Gay Project l’associazione fondata e presieduta da Imma Battaglia. «DGP nasce da una nuova sensibilità che si propone di favorire la crescita di una società in cui le persone Glbt vivano visibili e integrate, senza pregiudizi. Siamo attenti alla situazione politica e sociale, mantenendo una trasversalità politica e tematica che garantisca pluralismo e libera espressione. Quest’accezione di trasversalità è lo spirito fondante di DGP, perché implica aggregazione rispetto ad obiettivi comuni, senza chiedere agli iscritti l’appartenenza politica o discriminare in base a ciò. I rapporti interpersonali e di amicizia sono tra le priorità e, a tale scopo, DGP organizza momenti di aggregazione e divertimento aperti a tutti. Lo spirito innovativo è proprio questo»

Il Circolo degli Artisti, locale che ospita i Venerdi di Omogenic è certo una sede più ristretta negli spazi rispetto alla discoteca Qube che ospita i Venerdi di Mucca, ma una differenza sostanziale salta subito all’occhio: la componente femminile qui è di gran lunga più rilevante. «Le serate Omogenic – ci spiega Paola Dee – non vanno assolutamente viste in contrapposizione a quelle di Mucca, noi rappresentiamo solo un’alternativa e questo è bene chiarirlo. DGP ha dei precisi obiettivi da raggiungere: la promozione di attività mirate all’informazione, alla sensibilizzazione e alla formazione su quelli che sono temi cari alla comunità gay, lesbica, bisessuale e transgender/transessuale; e l’assistenza concreta verso persone vittime di esclusione sociale e discriminazioni di ogni tipo.

Simona Soldatini impegnata anche lei nella Direzione Artistica di Omogenic ci spiega che «chi viene da noi il venerdi sera può immergersi in rassegne teatrali, in raccolte cinematografiche e poi tuffarsi nella musica tutta la notte. Insomma tanto divertimento all’insegna della qualità e dei contenuti»

Samanta F., 32 anni è seduta fuori dal locale, fuma una sigaretta e ci confessa che è un’assidua frequentatrice anche di Mucca: «Ad inizio stagione a Mucca avevano creato uno spazio solo donne e uno spazio solo uomini, a me questa cosa era piaciuta davvero. Mi stuzzicava l’idea e l’ambiente mi attirava di più, per chi ha difficoltà a rapportarsi con gli altri era un’idea azzeccata; poi non so perché l’hanno tolta e allora ho deciso di fare un salto qui a Omogenic. A Mucca si sta tutti insieme senza divisioni, è un po’ questo lo spirito predominante, non che qui la cosa giri diversamente ma trovo più donne con cui confrontarmi. Guardati in giro e dimmi se non ho ragione: chissà tra tutte ‘ste sgallettate, magari stasera trovo pure quella giusta».

PROGRAMMAZIONE

Omogenic
ogni venerdì al Circolo degli Artisti -Via Casilina vecchia 42.Roma Ingresso 5 euro. info@digayproject.org

^SPROGRAMMA^s

Venerdì 31
0re22,30 Live concert dei “Vandals” per il “Kung-Fu tour”
ore00,30 “Juke-box night” – Fai il dj con noi.

FEBBRAIO 2003

Venerdì7
Ore22,30 Live concert con “2ml”
Ore23,30 Disco

Venerdì14
Ore23,30 Messaggeria di San Valentino – Mordi la mela

Venerdì21
“Funky night”
Live performances

venerdi28
“coriandoli”
vieni in maschera e…la maschera più originale sarà premiata

Djs: Valeria dj, Paola Dee, Mario Di Benedetto. Animazione: Terry-the dancer,Paolo-sexy boy, AliA, Elisa-the fire. Staff: Lady Cocktail Romina, Ticket man Giorgio, Designer Angel Killah, Promoter Salvatore.

Muccassassina
ogni venerdi al Qube, v. di Portonaccio 212 Roma, apertura ore 22:30 ingresso incluso drink:13Euro 10Euro per i tesserati del Mario Mieli e Millemucca club.

Prossimamente
Ospiti Musicali: Syria, Velvet, gemellaggio con La Flog (festa di Azione Gay e Lesbica Firenze) e… altro

di Monica Giovannoni

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...