Aids: “Se vedo le analisi posso fidarmi di lui?”

di

«Mi chiede di fare sex non protetto, mi ha portato tutte le analisi». Un lettore scrive per chiedere se è opportuno smettere di usare il preservativo in presenza...

861 0

Salve sono T., da qualche tempo ho una storia di solo sex con un tipo… ci vediamo spesso e facciamo sesso… adesso è da un po’ di tempo che mi chiede di fare sex non protetto, mi ha portato tutte le analisi che ha fatto tempo fa (dice di donare il sangue anche) però io non mi fido… ho troppa paura… però al contempo vorrei tanto farlo senza, provare altre emozioni… vi chiedo qualche consiglio su come agire… la mia paura è ugualmente fondata anche se ho visto le analisi (test aids, urina, sperma,…) negative?

Datemi un consiglio grazie!

Risponde il dott. Francesco Allegrini

Caro T. tu dici che non ti fidi e secondo me hai ragione.

Ci sono infatti alcuni buoni motivi per diffidare. Il primo è che a me sembra molto strano il fatto che uno se ne vada in giro con l’esame dello sperma (sic!) per dimostrare che è sano.

Il secondo è che se esistesse la possibilità di dimostrare che si è sani attraverso delle analisi allora le faremmo tutti ed i problemi dell’AIDS o delle altre malattie trasmesse sessualmente sarebbero scomparsi.

Il terzo e definitivo motivo è che nel caso dell’HIV esiste un periodo di tempo di 2-3 mesi che viene chiamato "periodo finestra" e rappresenta il tempo che passa tra il momento dell’ingresso del virus HIV ed il momento in cui un test diventa positivo.

Questo significa che se io faccio un test oggi ma mi sono infettato la scorsa settimana o un mese fa il test verrà negativo anche se invece io sono sieropositivo. Dunque il test non serve per la prevenzione (per la prevenzione ci vuole il preservativo e le regole sul "sesso più sicuro") ma, casomai, serve a fare una diagnosi.

Per le coppie di nuova formazione (ma tra voi c’è solo sesso e non mi sembra che possiate definirvi una coppia) il comportamento corretto per non rischiare è di fare un primo test, continuare ad usare il preservativo e le altre precauzioni, ripetere dopo 2-3 mesi un secondo test e solo a quel punto parlare insieme e decidere se fare sesso senza preservativo. Anche in questo caso, comunque, è necessario fidarsi dell’altro su due aspetti: 1) che durante i 2-3 mesi che ha usato il preservativo con me lo abbia usato anche con gli altri  2) che quando smette di usare il preservativo con me lo usi sempre con gli altri.

Spero che i miei consigli ti siano utili e vorrei che tu facessi leggere questa mia risposta anche a lui in modo che possiate parlarne insieme.

Ciao!

dott. Francesco Allegrini

P.S. il sangue si può donare ogni 90 giorni che, guarda caso, è proprio il periodo finestra…

di Francesco Allegrini

Leggi   120 Battiti al Minuto in corsa per l'Oscar come miglior film straniero
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...