Irlanda del Nord, il premier irlandese Leo Varadkar al Belfast Pride

Tra pochi mesi il matrimonio egualitario potrebbe diventare realtà. Il premier irlandese Leo Varadkar ha così voluto celebrare l’evento.

Da due anni primo ministro della Repubblica d’Irlanda, e da quattro sposo di Matthew Barrett, Leo Varadkar ha presenziato a sorpresa al Belfast Pride di sabato scorso.

“La più grande marcia nell’Irlanda del Nord non è arancione o verde, è color arcobaleno. Questa è l’Irlanda del Nord al suo meglio. Il meglio della Britannicità e Irlandesità”, ha scritto sui social Leo, sorridente e in prima fila tra ali festanti di folla.

Sono contento di essere a Belfast. E’ stato un vero onore camminare con Lord Hayward, che insieme a Conor McGinn ha portato avanti una legge al parlamento del Regno Unito per far arrivare tra qualche mese anche in Irlanda del Nord il matrimonio egualitario. Quella che vediamo oggi a Belfast è l’Irlanda del Nord al suo meglio. Aperta, inclusiva, diversificata e per tutti. Felice Pride.

Prima della marcia Varadkar ha incontrato Sara Canning, attivista LGBT + nonché partner della giornalista Lyra McKee, uccisa lo scorso aprile nel corso delle rivolte nella zona di Creggan, a Derry. È la seconda volta che Varadkar fa visita al Belfast Pride. Partecipazione che arriva in un momento chiave per la comunità LGBT + del Paese, con il matrimonio egualitario che verrà esteso anche all’Irlanda del Nord nel mese di gennaio, a meno che entro il 21 ottobre non prenda vita un nuovo governo.

Storie

Partecipa a 4 Ristoranti con il compagno e viene sommerso dalle telefonate omofobe – la denuncia video

"Froc*o di mer*a" al telefono, più e più volte, con voci modificate e numeri anonimi. La denuncia social di Mariano Scognamiglio, visto a 4 Ristoranti, su Sky, insieme al compagno.

di Federico Boni