Teen Vogue pubblica una guida sul sesso anale, delirio degli ultrareligiosi

L’iniziativa del magazine americano, curata da una sessuologa, vuole educare i giovani lettori su come affrontare il sesso anale con il massimo comfort.

Il sesso anale, vera croce e delizia dei nostri tempi, tra gli strali apocalittici di una De Mari e la rinnovata ossessione dei maschietti eterosessuali.

Stavolta a destare scandalo è la guida offerta da Teen Vogue, la versione teenager della celebre rivista made in Usa, che cerca di istruire “gli adolescenti, i principianti e tutti i curiosi” sui piaceri del rapporto anale.

L’articolo, a cura della sessuologa Gigi Engle, offre una spiegazione biologica su come e dove la stimolazione anale può dare piacere, senza dimenticare ovviamente l’importanza del “consenso convinto” di chi riceverà la penetrazione e sull’uso dei preservativi.

La decisione ovviamente non è piaciuta a tutti, in particolare ai genitori religiosi che sul sito cristiano “The Stream” hanno commentato allarmati: “Sveglia mamme e papà! Una rivista per teenager sta dando istruzioni esplicite a vostra figlia su come farsi usare per il puro piacere di un ragazzo!”.

Il post prosgue spostando l’attenzione sui maschi: “Sta spiegando ai giovani uomini là fuori che sodomizzare una ragazza è perfettamente accettabile, senza dimenticare la difesa del pericoloso rapporto omosessuale!”.

Sui social è partita la campagna #boycottTeenVogue, ma l’iniziativa non sembra turbare più di tanto la rivista.

Ti suggeriamo anche  Dati shock: ultimo rapporto bareback per due gay su tre