Justin Bieber: Tributo a Parigi (e tutti i video delle canzoni di “Purpose”)

Anche Justin Bieber coinvolge il suo pubblico in una preghiera in sostegno delle vittime dell’ISIS.

Dopo gli attentati a Parigi tutto il mondo, e in particolare le stars dello showbiz, si sono mobilitate per prendere posizioni decise in merito e fare i propri tributi e Justin Bieber non è mancato all’appello.

Justin Bieber ha postato un sentito tributo su Twitter “ispirato” dalla notizia che un suo amico e team member, Thomas Ayad (Universal Music Executive, Mercury Records) è stato una delle 89 vittime giustiziate nell’atroce delitto dell’ISIS al Bataclan theater, durante il concerto degli Eagles of Death Metal. Ma non è il primo messaggio che lancia in sostegno delle vittime degli attentati a Parigi; infatti è scoppiato a piangere e ha pregato per esse in uno dei suoi ultimi concerti, proprio come Madonna.

Justin Bieber ha scritto questo (traduco per voi):

Sto ancora pensando a Parigi e al mio amico Thomas, che abbiamo perso durante la tragedia. E’ stato parte del team per anni e avrei desiderato avere piu tempo per ringraziarlo.

Fate in modo di apprezzare le persone che avete accanto. Grazie Thomas per tutto quello che hai fatto per me. Sei stato apprezzato e mi mancherai. Pensieri e preghiere a te e alla tua famiglia e i tuoi amici #PrayForParis.

Nonostante Madonna abbia deciso di continuare col suo Rebel Heart Tour (con le date di Torino) ma rendendo il tutto blindatissimo con super misure di sicurezze mai introdotte prima, altri artisti come Prince, U2 e Foo Fighters hanno cancellato le loro prossime date in Europa.

Ti suggeriamo anche  "Mamma gioca in serie B", Elio Belmare canta per le famiglie arcobaleno - VIDEO

Parallelamente alla tragedia, pero’, il nuovo album di Justin Bieber, “Purpose”, è appena uscito e la sua promozione è sicuramente una delle piu’ “intense” mai viste prima. Non solo per le sue foto di nudo, per le sue innumerevoli bravate e apparizioni radiofoniche e televisive ma anche perchè, come fece Beyoncè a fine 2013 in occasione del suo self-titled album, ha deciso di realizzare un video per ogni canzone del disco!

Il progetto si chiama Purpose: The Movement e potrete vedere tutti i video (quindi, di per sè, ascoltare l’intero album) qui. Si tratta di 13 clip tratti da questo short film, che è stato presentato il 13 novembre a Los Angeles. Alcune clip riprendono dance crew scatenate e sono impreziosite della presenza di guest star come Big SeanTravis Scott e Halsey.