È la fine di un’era, a Londra chiude il leggendario G-A-Y Late di Soho

Tra le motivazioni anche la sempre più crescente insicurezza per clienti e dipendenti nelle vie adiacenti al locale.

ascolta:
0:00
-
0:00
È la fine di un’era, a Londra chiude il leggendario G-A-Y Late di Soho - g a y late london - Gay.it
2 min. di lettura

Un tweet improvviso, che ha scosso la comunità LGBTQIA+ britannica. Il leggendario G-A-Y Late di Soho, storico locale queer di Londra aperto tutti i giorni fino alle 4 di notte, chiuderà il 10 dicembre.Ad annunciarlo il suo proprietario Jeremy Joseph, che ha rivelato di aver preso simile drastica decisione con “grande tristezza”. Consapevole di aver “scioccato” i propri fedeli clienti, ha spiegato anche le ragioni che l’hanno portato a simile clamorosa conclusione, ovvero un picco di attacchi ai clienti stessi e al personale che lascia il locale a tarda notte, nonché lo sconsiderato aumento dei lavori di costruzione e sviluppo nell’area circostante, che ha spesso creato ulteriori problemi di sicurezza, perché a suo dire sia l’ingresso del bar che l’uscita antincendio sarebbero il più delle volte bloccati.

“A causa del fatto che a volte è l’unico locale aperto fino a tarda notte, i clienti e il personale vengono attaccati nel loro tragitto da e verso il locale”, ha scritto Joseph. “Nonostante i tanti tentativi di convincere la polizia a visitare e a sostenere il G-A-Y, non ci sono controlli regolari. La polizia è seriamente a corto di personale, il fatto è che non ci sono abbastanza poliziotti per proteggere Westminster, e quando sei un locale autonomo è impossibile garantire la sicurezza dei clienti e del personale una volta che lasciano i locali”. “La criminalità continua a essere uno dei maggiori problemi per i luoghi LGBT, ma è ancora più difficile quando si tratta di un luogo senza altri locali attorno”, ha aggiunto.

Joseph sostiene di aver fatto “tutto il possibile per cercare di continuare a combattere e a far andare avanti il G-A-Y”, soprattutto dopo il lockdown da Covid-19, ma ora non ce la fa più, anche psicologicamente. Jeremy ha voluto precisare che nessun membro dello staff perderà il lavoro a causa della chiusura, trovando altre occupazioni presso il G-A-Y Bar e l’Heaven. “Voglio ringraziare tutti i clienti che hanno supportato G-A-Y Late e tutto lo staff che lo ha reso uno dei locali LGBT di maggior successo del Regno Unito”. “Questo è qualcosa di cui sono molto orgoglioso e qualcosa che non potrà mai essere cancellato”.

Lo scrittore Nick Levine ha parlato di “fine di un’era”: “È praticamente un rito di passaggio LGBTQ+ aver ballato sul palco del G-A-Y Late al ritmo di Starships almeno una volta nella vita”. Quanti turisti, anche italiani, l’avranno fatto? Dal prossimo 11 dicembre sarà impossibile.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

meloni orban

35 ambasciate firmano una dichiarazione che condanna le leggi anti-LGBTQ ungheresi. Assente l’Italia

News - Redazione 21.6.24
Vladimir Luxuria Isola dei Famosi 2024

Vladimir Luxuria e il flop Isola dei Famosi: “Bersagliata da critiche, frecciatine e gufate”

Culture - Redazione 21.6.24
11 sportivi lgbt

Sport e comunità LGBTIQ+: 14 storie che devi conoscere

News - Gio Arcuri 18.6.24
Justin Timberlake Arrestato Ubriaco Gossip Droghe

Justin Timberlake arrestato, guidava ubriaco. Il gossip impazza: “Popper e Truvada nel sangue”. Ma è davvero così?

Musica - Emanuele Corbo 19.6.24
Carmine Alfano sospeso dall'Università dopo le frasi omofobe si ritira dal ballottaggio di Torre Annunziata - Carmine Alfano 2 - Gay.it

Carmine Alfano sospeso dall’Università dopo le frasi omofobe si ritira dal ballottaggio di Torre Annunziata

News - Redazione 21.6.24
Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24

Continua a leggere