Emanuele Crestini primo sindaco del Lazio a celebrare un’unione civile: alla sua memoria il Pride di Frosinone

E' deceduto il sindaco eroe di Rocca di Papa, Emanuele Crestini, alla cui memoria verrà dedicato il Lazio Pride di domani. Fu proprio lui, nel 2016, a celebrare la prima unione civile della regione Lazio.

Emanuele Crestini primo sindaco del Lazio a celebrare un'unione civile: alla sua memoria il Pride di Frosinone - Emanuele Crestini - Gay.it
< 1 min. di lettura

10 giorni dopo l’esplosione avvenuta all’interno del palazzo del Comune di Rocca di Papa, è deceduto il sindaco Emanuele Crestini, che da eroe, come il comandante di una nave, è stato l’ultimo ad abbandonare lo stabile in fiamme. Pur di portare in salvo tutti gli impiegati, Crestini aveva subito ustioni e respirato troppo a lungo l’acre fumo. Ricoverato in terapia intensiva all’ospedale Sant’Eugenio di Roma, è deceduto, 4 giorni prima di compiere 47 anni.

Domani, a Frosinone, il Lazio Pride sarà a lui dedicato, perché fu proprio lui, Emanuele Cristini, il primo sindaco del Lazio a celebrare un’unione civile.

Il Lazio Pride di domani a Frosinone lo inizieremo dedicando un minuti di silenzio al sindaco di Rocca di Papa Emanuele Crestini, morto per salvare i dipendenti comunali – dichiarano i portavoce Lazio Pride Fabrizio Marrazzo, Anna Claudia Petrillo e Richard Bourelly. Fu il primo sindaco nel Lazio nel 2016 ad applicare la legge sulle unioni civili sposando Sandro e Bobby. Vanno le nostre condoglianze a parenti, amici e concittadini.”

I due ragazzi uniti civilmente da Cristini si chiamavano Alessandro Mele, detto Sandro, e Bojan Nikolov, detto Bobby, da 13 anni insieme prima di giurarsi amore eterno. “Abbiamo voluto farlo sia per un motivo sentimentale, per rinsaldare anche di fronte alla legge la nostra unione, sia per un motivo prettamente civile. I vantaggi sono evidenti, soprattutto sul fronte della tutela per i componenti della coppia. Le pratiche e i documenti da presentare e fare in Comune sono un po’ quelli del matrimonio, ma non servono pubblicazioni“, dissero all’epoca al quotidiano locale Il Mamilio.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Marcella Bella e l'etichetta di "icona gay". A Belve non sa cosa significhi LGBT: "Lesbiche, gay, travestiti?" (VIDEO) - Marcella Bella a Belve - Gay.it

Marcella Bella e l’etichetta di “icona gay”. A Belve non sa cosa significhi LGBT: “Lesbiche, gay, travestiti?” (VIDEO)

Culture - Redazione 16.4.24
Transgender triptorelina

Germania, approvata legge sull’autodeterminazione: “Le persone trans esistono e meritano riconoscimento”

News - Redazione 15.4.24
Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
Artur Dainese, Isola dei Famosi 2024

Isola dei Famosi 2024, la storia di Artùr Dainese: “A 16 anni sono venuto in Italia. Mi sentivo solo”

Culture - Luca Diana 16.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

lazio pride a Frosinone, sabato 22 giugno

Lazio Pride 2024: a Frosinone sabato 22 giugno

News - Redazione 7.3.24