Il forum e i dubbi su Giorgio

Dopo le confessioni del suo migliore amico, i lettori si scatenano sul forum di Gay.it e avanzano le più colorate ipotesi sul passato e sul futuro di Giorgio Ronchini.

E’ un escort. E’ gay. E’ raccomandato. E’ quello che gli pare. I lettori di Gay.it, dopo l’intervista a Giovanni, il migliore amico di Giorgio Ronchini, hanno avanzato le più svariate ipotesi sul passato del concorrente del Grande Fratello. Da chi è certo di sapere come mai la storia con la fidanzata Giulia sia iniziata appena prima del suo ingresso nella casa a chi giura di aver visto le foto di Giorgio sui siti di escort.

In realtà, complice l’anonimato, proprio le ipotesi più stravaganti sono state postate senza foto, link o prove che dimostrino quanto scritto. E per questo lo stesso Giovanni è intervenuto più volte per tentare di salvare l’onore dell’amico, seppur con una verve che non ha contribuito a placare il tono degli interventi.

Sentito da Daniele Nardini, Giovanni ha scritto di come le sue parole fossero state travisate o alcune frasi omesse a favore degli aspetti più scandalistici dell’intervista. In realtà, grazie alla disponibilità dell’audio di quell’intervista, lo stesso Nardini ha ritenuto che le parole dell’amico fossero proprio quelle riportare nel testo e come non servisse alcun intervento di rettifica né precisazioni di sorta.

Fatto sta che i commenti alle parole di Giovanni continuano ad arrivare e il forum si rinfocola di ipotesi più o meno stravaganti. Da chi definisce Giorgio "gay for pay" a chi invece sostiene che nel rapporto tra lui e Maicol ci sia di mezzo lo zampino degli autori, complici di un eventuale copione da seguire per aumentare l’audience. Altri che sostengono come il suo affetto per Maicol sia sincero e di come un eterosessuale che non si fa problemi con un ragazzo gay debba invece essere sostenuto.

Ti suggeriamo anche  Barbara D'Urso: "Dove c'è D'Urso, c'è gay! Nella Casa 3 omosessuali"

Al di là delle fantasie una cosa è certa: che Giorgio, dal momento stesso in cui ha solcato l’ingresso della casa made in Endemol, è diventato un personaggio pubblico a tutti gli effetti con i suoi pro (visibilità, introiti economici, possibilità di carriera) e contro, tra cui l’essere oggetto di pettegolezzi di tanto in tanto. Com’era quel detto? Bene o male, basta che se ne parli…