Le parole shock di Padre Andrea Cassinelli: “Chiamami col tuo nome parla di amore pedofilo”

“Non male per sdoganare la pedofilia”: così il frate bergamasco commenta il film di Luca Guadagnino candidato a quattro premi Oscar.

Le parole shock di Padre Andrea Cassinelli: “Chiamami col tuo nome parla di amore pedofilo” - Scaled Image 24 - Gay.it
2 min. di lettura

Non è facile trovare critiche negative al superbo Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino, quattro nomination agli Oscar e già 46 premi ufficiali vinti. Ma sicuramente il commento di padre Andrea Cassinelli, frate cappuccino, vicario della parrocchia e del convento di San Giuseppe a Como, è destinato a far discutere: “Quindi il potenziale capolavoro parla di amore omosessuale pedofilo… Non male per sdoganare la pedofilia. Post valido anche se fosse tra un giovane e una bambina”.

Le parole shock di Padre Andrea Cassinelli: “Chiamami col tuo nome parla di amore pedofilo” - Andrea Cassinelli - Gay.it

Questo perché, nel film, il protagonista Elio Perlman, pur dimostrando una evidente maturità che lo fa sembrare più grande della sua età (l’attore che lo interpreta magnificamente, Timothée Chalamet, candidato all’Oscar, ha 22 anni), ha anagraficamente 17 anni e il suo innamorato Oliver (Armie Hammer) ne ha 24.

Il frate bergamasco nato a Romano di Lombardia, ex superiore del Santuario della Madonna della Fontana di Casalmaggiore, è molto avvezzo ai social e aveva già fatto parlare di sé quando, appena ricevuto l’incarico a Casalmaggiore, aveva criticato l’estetica del santuario, sostenendo che quello da cui proveniva, quello di Santa Annunciata di Piancogno, in provincia di Brescia, fosse “esteticamente più bello”. Padre Cassinelli aveva inoltre stupito i fedeli del Santuario della Madonna della Fontana per aver dimenticato il calice in sagrestia alla sua prima Messa generando imbarazzo durante la funzione.

Le parole shock di Padre Andrea Cassinelli: “Chiamami col tuo nome parla di amore pedofilo” - Chiamami col tuo nome Timoth%C3%A9e Chalamet e Armie Hammer - Gay.it

Sorge però un dubbio: Padre Andrea Cassinelli, difficile da raggiungere telefonicamente, ha almeno visto il ‘potenziale capolavoro’ oppure no?

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
cantalupo75 15.2.18 - 19:32

Mi sembra che si utilizzi lo stesso registro riservato a questo regista anni fa quando uscì Melissa P. (che per me era orrendo ma per altre ragioni).

Avatar
Massimo Pibia 31.1.18 - 23:34

invidia per non poter calcare le scene e immedesimarsi in un amore pulito? POvero frate..l'inferno ti attende!

Trending

Calciatori Gay Coming Out - Rosario Coco di Out Sport spiega perché non bisogna forzare

Calciatori gay in Nazionale, calciatori gay ovunque: perché non bisogna forzare

Lifestyle - Giuliano Federico 20.6.24
Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24
Foggia Sit In Omofobia Giugno 2024

Foggia reagisce all’aggressione di Alessandro: “Se questa terra non ci ama, noi la ameremo ancora più forte”

News - Francesca Di Feo 20.6.24
Mahmood per Paper Magazine

Mahmood apre il dibattito: “Sputo o lubrificante?”, e i fan si scatenano. I commenti più divertenti

Musica - Emanuele Corbo 19.6.24
Stonewall Inn, oltre 150 bandiere arcobaleno vandalizzate: "Non riuscirete ad intimidirci" - Stonewall Inn oltre 150 bandiere arcobaleno vandalizzate - Gay.it

Stonewall Inn, oltre 150 bandiere arcobaleno vandalizzate: “Non riuscirete ad intimidirci”

News - Redazione 19.6.24
Justin Timberlake Arrestato Ubriaco Gossip Droghe

Justin Timberlake arrestato, guidava ubriaco. Il gossip impazza: “Popper e Truvada nel sangue”. Ma è davvero così?

Musica - Emanuele Corbo 19.6.24

I nostri contenuti
sono diversi