“Diversamente uguali”: campagna Arcigay anche sul Giornale

di

Per la prima volta la stampa di destra ospita, gratuitamente, una campagna di comunicazione sociale di un'associazione gay. Le immagini di "Diversamente Uguali" anche su Repubblica Sera e...

1022 0

A sorpresa "Il Giornale", nelle pagine della cronaca di Milano, ha offerto qualche giorno fa ampio spazio alla campagna di sensibilizzazione nazionale 2012 di Arcigay "Diversamente uguali". "Diversamente uguali, Storie di ordinaria diversità – si legge in una nota di Arcigay – è un progetto semplice e diretto, nato dalla collaborazione tra l’associazione e l’agenzia pubblicitaria DRAFTFCB, che grazie a brevi video disponibili sul sito diversamenteuguali.org racconta la normalità di chi vive  l’omosessualità in prima persona o da molto vicino".

A una settimana dal lancio ufficiale della campagna, i promotori fanno sapere che vanno oltre ogni aspettativa i contatti, le visite, le condivisioni e i "mi piace" di Facebook che stanno arrivando alla nuova campagna di sensibilizzazione sociale.

L’iniziativa, che proseguirà nei prossimi mesi, oltre a comparire su numerose testate cartacee e web, si arricchirà grazie alla raccolta di altre testimonianze video che animeranno un canale di approfondimento e dibattito e racconteranno l’esperienza di essere gay, lesbiche o trans oggi in Italia.

"Mai prima d’ora, la stampa di destra ha offerto gratuitamente spazio alla nostre tematiche e alla nostra associazione – spipega Paolo Patanè, presidente nazionale di Arcigay -. Apprezzare la nostra campagna su "Il Giornale" è importante perché ci dà l’opportunità di parlare direttamente a un pubblico non sempre propenso a confrontarsi con noi".

"Rivolgo un appello a tutta la stampa – continua Patané – perché offra alla campagna lo spazio che merita. Da questo punto di vista un sentito grazie va a Repubblica Sera, L’Unità, Il Giornale, Pride e a decine di siti e blog, che mi sarebbe impossibile elencare, che hanno dedicato importanti approfondimenti alle nostre storie". 

Intanto continua sul sito della campagna la raccolta di video di adesione che chiunque, raccontando la propria storia, può inviare cliccando qui.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...