E’ morta Emilia Ferrara, attivista anti-Aids

di

E' stata una delle prime persone in Italia a dichiarare pubblicamente di essere sieropositiva al virus dell’HIV, ed era rappresentante di InformaGay presso la Commissione Aids della Regione...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


TORINO – Mercoledì 12 giugno è mancata presso il suo domicilio privato Emilia Ferrara, 36 anni, attivista militante dell’associazione ‘Informagay’ di Torino, una delle prime persone in Italia a dichiarare pubblicamente la propria sieropositivà in anni in cui le persone con Aids venivano spesso accusate di essere responsabili di un contagio anziché vittime di una malattia. Rappresentante di Informagay presso la Commissione Aids della Regione Piemonte, segretaria di Forum Aids Italia, operatrice presso una casa alloggio del C.T.S. per sieropositivi, grazie al suo costante impegno sono state realizzate numerose iniziative di prevenzione e di informazione sulla malattia contro la quale lottava da molti anni. Per molti anni partecipò attivamente alle iniziative del Gruppo Solidarietà Aids all’interno del quale ha fatto crescere il primo gruppo di auto-aiuto nato a Torino.

I funerali si svolgeranno venerdì 14 giugno 2002 alle ore 8.30 alla parrocchia San Secondo di Via Assetta 9 a Torino.

La salma sarà cremata al Cimitero Monumentale di Torino.

Informagay organizza una cerimonia di commemorazione laica che si terrà venerdì 28 giugno.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...