Senegal: arrestati e condannati ad 8 anni perché gay

di

Nove omosessuali dovranno scontare una pena di 8 anni di reclusione per "condotta indecente e atti innaturali". Sotto shock le associazioni. Gli avvocati pronti all'appello.

598 0

Nove gay sono stati arrestati e condannati a otto anni da una corte senegalese che ha così emesso "la più severa condanna mai comminata in un paese in cui l’omosessualità è illegale", hanno dichiarato i legali dei ragazzi e i gruppi impegnati nelle lotte per i diritti delle persone lgbt.

I nove, tutti sotto i 30 anni d’età si sono presentati in tribunale con un’accusa di "condotta indecente, atti innaturali e appartenenza ad organizzazioni criminali". Erano stati arrestati a Mbao, sobborgo di Dakar.

"E’ la prima volta che il sistela giudiziario senegalese emette una sentenza di questo genere contro dei gay" ha dichiarato Issa Diop, legale di uno degli omosessuali condannati che ha anche agguinto che ricorreranno in appello.

In Senegal, dove il 95% della popolazione è musulmana, gli atti omosessuali possono essere puniti con una pena massima di 5 anni. Joel Nana, dell’"International Gay and Lesbian Human Rights Commission", ha dichiarato: "Siamo sotto shock. E’ la prima volta che vediamo una condanna del genere per omosessualità".

Leggi   Omofobia a Roma, l'audio originale della chat di classe: "Vai a succhiare"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...