HONEY FOREVER, IL NUDO È SERVITO

di

Tra tanti stripper, gli Honey Forever, il gruppo "inventato" dal Mr Gay Salvatore Inguì sanno dare tanto... fino al nudo integrale! Gay.it ve li fa conoscere da vicino,...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
1276 0
1276 0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Video degli Honey per modem 56K (290Kb)

Video degli Honey per ISDN/ADSL (1.200Kb)

Richiede Microsoft Media Player

Riprendiamo questa intervista di presentazione del gruppo di spogliarellisti "Honey Forever" e con l’occasione Gay.it vi presenta in esclusiva un video con uno spezzone di un loro spettacolo, realizzato presso il Pensiero Stupendo di Senigallia, che ringraziamo per la collaborazione

Sono in cinque, tutti belli, giovani, pimpanti, col muscolo in evidenza al punto giusto, due sono gay e tre no… insomma, nessuno è perfetto ma gli "Honey forever", insieme da poco più di un anno, puntano soprattutto ad essere bravi ed apprezzati per il loro modo di fare spettacolo.

Sulla scia dell’intervista rilasciata a gay.it da Salvatore Inguì, leader e ideatore del gruppo oltre che noto ex primo Mr Gay in Italia, incontriamo Mirko, Dario, Alek, Max e, naturalmente, Salvatore poche ore prima del debutto al PS di Senigallia del loro nuovo spettacolo ispirato alle mummie. "Ed è per puro caso – spiega Dario – se proprio in questi giorni esce il film "La Mummia 2", speriamo ci porti fortuna".

Mirko, cucciolo del gruppo, ha iniziato a fare strip proprio con Salvatore; di origini meridionali vive a Bologna, fidanzato ma la ragazza lo segue poco negli spettacoli ma assicura che non è gelosa, tantomeno contraria a quello che fa.

E sarà proprio per le sue origini che gli cade il discorso sulla differenza di accoglienza al loro spettacolo tra nord e sud. "Stiamo un po’ girando i locali gay di tutta Italia ma quello che ci capita al sud è pazzesco. A Napoli, per esempio, sono andati fuori di testa e abbiamo faticato a tenere a bada il pubblico: intendiamoci, per noi questo è una gratificazione bellissima perché puntiamo sempre ad avere un contatto diretto con la gente, non siamo fatti per tirarcela insomma… e quando c’è una risposta così entusiasta ci carichiamo molto anche noi".

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...