Durante le feste si fa più sesso?

Tra l'eccesso di carboidrati e le mandrie di parenti, potreste ritrovarvi con qualche ormone impazzito.

ascolta:
0:00
-
0:00
eyes wide shut
eyes wide shut
3 min. di lettura

Una cosa che i gay amano fare a Natale è spogliarsi.

Nel bel mezzo dell’infinito itinerario che mi trascina dalla tavola da pranzo al divano, mentre i discorsi dei parenti diventano una nenia che mi dissocia dallo spazio e il tempo, scorro la home di Twitter e mi ritrovo una valanga di uomini nudi (rigorosamente in circoli verdi, colgo il momento per ringraziare del pensiero).

Tra chi ci fa sapere con il six pack in bella vista che si è rovinato la linea e chi sentiva l’urgenza di sbottonarsi i pantaloni, quello dei nudes è un trend che richiama chiunque, un regalino per distrarsi dal torpore dei festeggiamenti e ribadire che, contro ogni aspettativa, a Natale si è ancora è più allupatə.

Lo dico io, lo dice Twitter, e uno studio del 1999 che ha rilevato un picco delle vendite dei condom durante la settimana natalizia, con un aumento del 2.5%  nel 2013.

Perché le feste fanno impazzire l’ormone? Sarà l’eccesso di carboidrati?  Una reazione chimica al troppo tempo passato con nonna? Secondo Laurie Mintz, psicologa e autrice che insegna Psychology of Human Sexuality presso University of Florida è un fenomeno comunissimo che ha a che fare con relax e senso di vicinanza collettiva: “Stiamo festeggiando, passiamo del tempo in compagnia, e questo genera desiderio di intimità e connessione” spiega Mintz a Instyle, specificando che le persone hanno più voglia del solito perché come quando siamo in vacanza, la mente è libera dallo stress quotidiano.

La voglia di far sesso diventa un sovversivo al sovraccarico di parenti e frasi inopportune, una via di fuga per rilassare finalmente quel sorriso forzato, smettere di rispondere a domande inutili, e lasciarsi andare ad un tête-à-tête libero da convenevoli. Una fantasia che non potremmo mai permetterci durante il pranzo con i nonni, e proprio per questo ci alziamo e scappiamo in bagno a renderlo presente.

È proprio la claustrofobica sensazione di sentirsi soffocare dalla propria famiglia che secondo la terapeuta Amanda Pasciucco, amplifica il bisogno di connetterci e spogliarci delle nostre ansie (in tutti i sensi).

Eppure Vanessa Marin, altra psicoterapeuta, nota che ci sono innumerevoli motivi per sentire scarso appetito sessuale durante le feste: si ritorna al paesino d’infanzia, la geolocalizzazione diventa un problema, e farvi una trombata potrebbe impiegarvi mezz’ora di macchina, nel migliore dei casi.

Non ospitate voi e nemmeno loro, perché tuttə e due siete a casa con mamma e papà che a quasi 30 anni suonati continuano ad aprire la porta della cameretta senza bussare e vi chiedono dove andate alle undici di sera.

Il sesso in questo periodo è accroccato all’ultimo, a volte scomodo, e spesso fatto di nascosto come se fossimo durante l’era del proibizionismo.

Anche le persone single mi dicono che esitano a fare sesso o uscire con qualcuno durante le feste, perché questo periodo dell’anno porta con sé troppe aspettative, secondo solo a San Valentino” spiega Marin a Instyle.

Va in totale opposizione con il fatto ci sentiamo anche gonfi come un pallone, nauseabondə, lobotomizzatə e anche un po’ bruttə.

Ma forse è proprio perché queste sensazioni sono rispettivamente condivise che abbiamo ancora più bisogno di liberare le endorfine?

Non occorre la scienza per confermarcelo, che la dottoressa Mintz sottolinea che varia di caso in caso: “Dipende su chi sei, cosa stai facendo durante le feste, cosa ti genera stress. Alcune persone non ne possono più e vogliono restare da sole, altre sentono urgenza di un orgasmo per stare meglio“.

Comunque non siete stranə, almeno non più della norma: postate le vostre foto in déshabillé dopo il pranzo di Natale, prendetevi un intermezzo durante la partita a briscola per masturbarvi, architettate l’amplesso più strampalato dell’anno se ne sentite il bisogno.

I vostri istinti primordiali sono più che leciti anche durante la più grande ricorrenza religiosa dell’anno, e poco importa se Gesù vi guarda.

Oppure no, spalmatevi sul divano, abolite ogni contatto corporeo, rigenerate le vostre sinapsi in vista di tempi migliori.

Le feste possono rivelarsi un intenso tour de force a cui non avevate chiesto di partecipare: godetevela a modo vostro.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Il matrimonio del mio migliore amico (1997)

Il tuo fruity boyfriend non ti salverà

Lifestyle - Riccardo Conte 12.7.24
Kylie Minogue, Bebe Rexha e Tove Lo

Kylie Minogue: il singolo ‘My Oh My’ con Bebe Rexha e Tove Lo è un “usato sicuro”, ma funziona – AUDIO

Musica - Emanuele Corbo 11.7.24
Il murales queer dedicato a Michela Murgia realizzato da Laika per il progetto "Ricordatemi come vi pare" curato da Pietro Turano di Arcigay

“Ricordatemi come vi pare”, non è ancora completato, e il murales queer dedicato a Michela Murgia fa infuriare la destra

Culture - Redazione Milano 7.7.24
Lorenzo Zurzolo Prisma La Storia

Lorenzo Zurzolo tra James Franco ne “Gli Squali”, e Martin Scorsese nel film di Julian Schnabel “La mano di Dante”

Cinema - Mandalina Di Biase 12.7.24
Arcobaleno Busca B&B discriminazione omofobia

“Non accettiamo omosessuali”: Cuneo, coppia gay rifiutata in un B&B, abbiamo telefonato, ecco cosa ci hanno detto

News - Giuliano Federico 10.7.24
Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024 - queer lion story - Gay.it

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024

Cinema - Federico Boni 12.7.24

Hai già letto
queste storie?

Guglielmo Scilla e la trasformazione fisica: "Allenarmi è diventato un viaggio liberatorio, ho faticato ad accettarmi" (VIDEO) - Guglielmo Scilla 2 - Gay.it

Guglielmo Scilla e la trasformazione fisica: “Allenarmi è diventato un viaggio liberatorio, ho faticato ad accettarmi” (VIDEO)

Corpi - Redazione 19.6.24
Emma Stone in Poor Things (2023)

Emma Stone difende le scene di sesso in Povere Creature

Cinema - Redazione Milano 19.1.24
Chi ha paura di un pene eretto? Polemiche UK per la serie Un Uomo Vero: "Porno di basso livello" - tom pelphrey b31035 - Gay.it

Chi ha paura di un pene eretto? Polemiche UK per la serie Un Uomo Vero: “Porno di basso livello”

News - Redazione 15.5.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24
Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
Mahmood per Paper Magazine

Mahmood apre il dibattito: “Sputo o lubrificante?”, e i fan si scatenano. I commenti più divertenti

Musica - Emanuele Corbo 19.6.24
Chemsex testimonianza di Filippo

Sono un utilizzatore di chemsex, la testimonianza (VIDEO)

Corpi - Daniele Calzavara 23.4.24
Le relazioni e il sesso come territorio ambiguo: "Di me non sai", intervista a Raffaele Cataldo - Sessp 41 - Gay.it

Le relazioni e il sesso come territorio ambiguo: “Di me non sai”, intervista a Raffaele Cataldo

Culture - Federico Colombo 19.3.24