Foto

Arte Queer a Venezia e Londra: due mostre imperdibili dal Romanticismo a LaChapelle

Due mostre imperdibili a Venezia e Londra per un Aprile all'insegna dell'arte Queer.

Arte Queer a Venezia e Londra: due mostre imperdibili dal Romanticismo a LaChapelle - queer - Gay.it
2 min. di lettura

Due mondi apparentemente lontanissimi si incontrano in queste due mostre che hanno inaugurato da pochi giorni a Venezia e Londra; da una parte l’Inghilterra di metà Ottocento dall’altra l’America pop e patinata, da un lato artisti che esprimevano i propri segreti, i propri intimi desideri attraverso dipinti apparentemente innocenti ma al tempo stesso coraggiosi e rivoluzionari, dall’altra l’esagerato e onirico mondo kitsch di David LaChapelle che celebra l’edonismo scardinando il senso estetico e il buon gusto.
Si tratta delle mostre “Queer British Art”, al Tate Britain di Londra, e “Lost+Found”, presso la Casa Tre Oci di Venezia.

La mostra londinese segna un’importante anniversario, ovvero i 50 anni dalla depenalizzazione parziale dell’omosessualità in Inghilterra e Galles. La mostra raccoglie pezzi di artisti di ogni genere ed orientamento sessuale dipinti tra il 1861 e il 1871: accanto a lavori più privati ed intimi ci sono opere destinate al grande pubblico e che hanno contribuito a forgiare un forte senso di comunità quando i termini “gay” “lesbica” e “bisex” si facevano strada nel riconoscimento pubblico della società inglese.
Fondamentale qui è l’utilizzo del termine “Queer” come spiegato dalla stessa Tate Gallery: “Gli storici della sessualità hanno sostenuto che il termine Queer è preferibile ad altri termini per indicare la sessualità in quanto riesce a mappare al meglio le identità sessuali moderne. La mostra è stata pensata e ideata grazie anche alla consulenza che abbiamo svolto con Stonewall e diversi enti di beneficenza LGBT insieme ai focus gruop con persone LGBT”

A Venezia invece l’appuntamento e a Casa Tre Oci fino al 10 settembre con la prima mostra monografica italiana dedicata al fotografo David LaChapelle. Gli aggettivi per descrivere l’artista si sprecano: dissacrante, ironico, scandaloso, pop, kitsch, una cosa è certa, non può lasciare indifferenti. La mostra raccoglie oltre 100 lavori dagli anni ’90 ad oggi (compresi quelli dove è ritratta Amanda Lepore, sua musa di sempre che noi abbiamo intervistato qualche giorno fa) compresa l’ultima serie intitolata “New World”, composta da 11 opere dedicate a temi metafisici come la morte, il paradiso e l’anima.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Luciano Zorzanello-Nord 13.4.17 - 9:17

La mostra al Tate Britain, vista ieri e veramente molto bella, presenta opere del periodo 1861-1967!!! Quindi non 1861-1871

Trending

Brian May: "Freddie Mercury non avrebbe voluto essere definito "queer", l'omofobia colpì i Queen" - Freddie Mercury 2 - Gay.it

Brian May: “Freddie Mercury non avrebbe voluto essere definito “queer”, l’omofobia colpì i Queen”

Musica - Redazione 21.6.24
Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24
Cosa significa Rainbow Washing_

Cos’è il rainbow washing, quali forme assume e come evitarlo

News - Francesca Di Feo 20.6.24
Ivan Codrian per @theshamelessfund

Jonathan Bailey lancia l’associazione di beneficenza LGBTQ+ “The Shameless Fund”

Culture - Luca Diana 21.6.24
aggressione-foggia-intervista

Foggia, parla Alessandro, vittima dell’aggressione: “Trasformiamo la violenza in sogno” – intervista

News - Francesca Di Feo 21.6.24
Fabio Marida Damato Chiara Ferragni Diletta Leotti Elodie

Chiara Ferragni e Fabio Maria Damato insieme al matrimonio tra Diletta Leotta e Loris Karius

Lifestyle - Mandalina Di Biase 23.6.24

Hai già letto
queste storie?

Biennale Arte Venezia 2024 - Foreign Everywhere by Adriano Pedrosa

Siamo ovunque: cosa aspettarci dalla Biennale queer e decolonizzata di Adriano Pedrosa

Culture - Redazione Milano 2.2.24
Corita Kent Padiglione Vaticano Biennale 2024

Biennale di Venezia, Papa Francesco omaggerà Corita Kent, la suora queer che fuggì con la sua amante

Culture - Mandalina Di Biase 14.3.24
laguna pride 2024, domenica 9 giugno

Laguna Pride 2024: a Venezia domenica 9 giugno

News - Redazione 9.5.24
Meteore Fest, arriva a Roma e a Milano il Festival che vuole ripensare gli ambienti comuni attraverso la scia del pensare queer - plurale framevideoperformance - Gay.it

Meteore Fest, arriva a Roma e a Milano il Festival che vuole ripensare gli ambienti comuni attraverso la scia del pensare queer

Culture - Redazione 20.5.24