Chi è Tim Kaine il vicepresidente scelto da Hillary Clinton

di

La scelta strategica di Hillary: cattolico, moderato amato dagli ispanici, ex governatore della Virginia, favorevole al matrimonio egualitario.

CONDIVIDI
18 Condivisioni Facebook 18 Twitter Google WhatsApp
3405 0

Ieri, dopo aver visitato le vittime di Orlando, Hillary Clinton ha annunciato il suo vicepresidente: sarà Tim Kaine. Un breve escursus su questo governatore sconosciuto ai più.

Tim Kaine, senatore della Virginia ed ex governatore dello Stato, è considerato un moderato.

Kaine si è dichiarato contrario ai matrimoni egualitari. Era il 2001 quando dichiara alla stampa ” che non ho mai sostenuto le unioni civili e i matrimoni gay ma credo che la gente non debba essere licenziata o discriminata per quello che sono”.

Da allora, ne è passata di acqua sotto i ponti anche per lui. Nel 2006 , da governatore, fece campagna per impedire che venisse messo nella costituzione dello stato della Virginia il divieto di matrimonio omosex. E’ passato lo stesso. Nel 2011 dichiarò che una coppia gay può adottare se un giudice determina che è nel miglior interesse del minore. Sempre da governatore ha rilasciato un ordine esecutivo che vieta la discriminazione dei gay tra gli impiegati statali. Nel 2013 appoggia la eguaglianza nel matrimonio.

Per quanto riguarda l’altra metà del cielo, le donne, Kaine ha introdotto leggi che garantiscono l’accesso ai contraccettivi, nonostante il senatore sia cattolico e sia a favore di alcune restrizioni del diritto di aborto. Il suo essere ben conposciuto dalla comunità latina è stato sicuramente uno dei punti a favore dell’endorsement della Signora Clinton.

Leggi   Cuba, dopo l'addio dei Castro si avvicina il matrimonio egualitario
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...