Forza Nuova ora se la prende con Fedez: blitz al suo ultimo concerto

Il tradizionale striscione apparso poco prima della sua esibizione come sempre di notte, a Conegliano Veneto.

Forza Nuova torna, col favore del buio, a far parlare di sé. Stavolta si tratta del circolo di Treviso, che ha deciso di inviare un messaggio a Fedez, in merito alle ultime dichiarazioni sul Congresso delle Famiglie. Il rapper milanese, difatti, aveva criticato duramente i partecipanti all’evento di Verona, i quali portavano avanti l’idea che le famiglie LGBT siano contro natura. Rispondendo per le rime, Fedez aveva rivolto loro una domanda:

Perché non è forse contro natura vedere e credere in un uomo che cammina sull’acqua? Che moltiplica il pane, il pesce, che resuscita la gente e che resuscita lui stesso?

Questa presa di posizione gli ha fatto guadagnare l’interesse di Forza Nuova. Il circolo trevigiano ha approfittato della presenza del rapper a Conegliano Veneto (ultima tappa del suo tour) per appendere il tradizionale striscione davanti alla Zoppas Arena, il luogo dove doveva esibirsi. Il blitz è avvenuto naturalmente di sera, di nascosto, per rivendicare poi il gesto da dietro uno schermo. Nello striscione, riprendendo la frase di Fedez, i militanti avevano scritto: “Dio sovranatura e non contro natura“.

La rivendicazione di Forza Nuova del blitz contro Fedez

A rivendicare il blitz è stato Nicholas Fedato, il responsabile del gruppo FN di Treviso. Fedato ha scritto:

Qualche giorno fa abbiamo prontamente risposto alle irriguardose considerazioni di Fedez e con il blitz di questa notte intendiamo continuare a protestare contro le sue irriverenti considerazioni che riteniamo al limite della blasfemia.

Poi, naturalmente, attacca la sua musica e la sua persona, che sarebbe dannosa per tutti i giovani, suoi fan:

Dispiace e preoccupa che molti ragazzi, addirittura col consenso dei loro genitori, seguano un personaggio come Fedez, arricchitosi proprio sulle spalle dei suoi fan. Uno che nuoce alle teste più vulnerabili di chi lo segue e lo sta a sentire (“Ho provato qualsiasi tipo di droga tranne l’eroina”, ha candidamente detto in un’intervista) e che è un insegnamento solo di trasgressione e di eccessi.

Per Fedez, questo è il secondo attacco che riceve dopo le sue dichiarazioni. La settimana scorsa aveva ricevuto l’invito di un’associazione ultra cattolica chiamata “Pescatori di Pace” di andare a messa e di confessarsi per cambiare la sua vita da peccatore prima che sia troppo tardi. Precedentemente, gli stessi gli avevano consigliato un esorcismo, sempre per il suo stile di vita peccaminoso.

Ti suggeriamo anche  A very english scandal: Hugh Grant nei panni (veri) di un politico gay