Mr. Gay World 2018, vince l’australiano Jordan Bruno

L’Australia ha vinto per la prima volta il concorso Mr. Gay World 2018, assegnato in Sudafrica. A trionfare Jordan Bruno, chef di 26 anni che ha sbaragliato la ricca concorrenza vincendo sei delle 12 ‘categorie’, ovvero ‘miglior intervista‘, ‘miglior campagna di responsabilità sociale’, ‘abbigliamento’, ‘voto on line’, ‘fotogenia’ e ‘volto dell’anno’. Visto in qualità di […]

L’Australia ha vinto per la prima volta il concorso Mr. Gay World 2018, assegnato in Sudafrica.

A trionfare Jordan Bruno, chef di 26 anni che ha sbaragliato la ricca concorrenza vincendo sei delle 12 ‘categorie’, ovvero ‘miglior intervista‘, ‘miglior campagna di responsabilità sociale’, ‘abbigliamento’, ‘voto on line’, ‘fotogenia’ e ‘volto dell’anno’. Visto in qualità di concorrente nello show culinario australiano My Kitchen Rules, Bruno si è poi speso per il referendum sul matrimonio egualitario. Partiti in 18, i concorrenti sono poi diventati 10 ed infine 5, provenienti da Taiwan, India, Portogallo, Nuova Zelanda e per l’appunto Australia.

Se sono emozionato? Sono sempre emozionato. Ho pianto solo per un minuto, ed è abbastanza buono per me. Normalmente piango per mezza giornata. Mi sento ispirato, i giudici che mi hanno eletto sono enormi modelli di riferimento a livello internazionale e per i rispettivi Paesi, quindi ricevere un premio da loro significa molto. La prima cosa che vorrei fare è consolidare ciò che stanno cercando di fare insieme agli altri concorrenti e vedere se posso contribuire in qualsiasi modo ad aiutarli nelle loro missioni. Voglio anche pubblicare una serie di video che affrontino le questioni LGBTI dall’interno della nostra comunità“.

Ricky Devine-White, neozelandese, è arrivato secondo, con Jordan che ha confessato di aver stretto ottimi rapporti con tutti i partecipanti alla manifestazione. A trionfare lo scorso anno fu il filippino John Fernandez Raspado.

Un post condiviso da JORDAN BRUNO (@jordanbruno.mkr) in data:

Un post condiviso da JORDAN BRUNO (@jordanbruno.mkr) in data:

Ti suggeriamo anche  Australia, il Senato approva il matrimonio egualitario: ora manca solo la Camera