Ralf Schumacher: “Non sono gay”

di

Il pilota della Williams dalle pagine di "Bild" nega di essere omosessuale e che la moglie Cora lo tradisca.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
2803 0

BERLINO – Come tutti i vip, Ralf Schumacher e’ abituato a sentirne di tutti i colori sul suo conto, ma evidentemente la misura e’ colma. Cosi’ dalle pagine di “Bild” nega di essere omosessuale e che la moglie Cora lo tradisca. “Adesso ne ho abbastanza! – tuona il fratello minore di Michael – Io sono gay allo stesso modo in cui il Danubio e’ un’isola. Si tratta di una diceria pazzesca”.
Il pilota della Williams dice di aver capito il perche’ una rivista automobilistica abbia messo in giro l’insinuazione: “Un anno fa – spiega – ho partecipato alla festa di apertura di un bar al quale partecipava tutta l’alta societa’ di Salisburgo. Il fatto e’ che i due proprietari sono una coppia gay e nel corso del party mi sono messo fra i due per una foto, che poi e’ stata appesa bella e incorniciata un paio di giorni dopo alla parete del locale. Anche a costo di deludere amaramente qualcuno, voglio dire che io non sono gay”.
Quanto alle voci che vorrebbero che il suo matrimonio con Cora sia solamente di facciata e che la moglie indulga in avventure extraconiugali, il fratello di Schumi afferma che si tratta di “un’insolenza bella e buona”. “Ho gia’ dato mandato al mio avvocato – fa sapere – perche’ si occupi della faccenda. Si tratta di una sfacciata menzogna”. A proposito di una foto che ritrae la consorte in abbigliamento sexy insieme ad un accompagnatore, Ralf puntualizza che il misterioso accompagnatore non e’ altro che il loro parrucchiere di Salisburgo con il quale “Cora e la sua amica Martina si sono fatte fotografare durante un party”.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...