Berlusconi: niente PACS, basta il codice civile

“Le unioni di fatto non si possono negare, ma non c’è bisogno di intervenire con una legge. Meglio regolamentarli attraverso il codice civile”. Lo ha annunciato il premier Silvio Berlusconi.

ROMA – “Le unioni di fatto non si possono negare, ma non c’è bisogno di intervenire con una legge. Meglio regolamentarli attraverso il codice civile”.

Lo ha annunciato il premier Silvio Berlusconi, nel corso di un’intervista a Sky Tg24. “Penso sia giusto – ha aggiunto – che ci siano questi legami, anche le unioni fra gli omosessuali, senza però parlare di matrimonio che è un principio fondamentale della famiglia. Di queste cose non si deve interessare il governo – ha concluso – per tutti ci deve essere libertà di coscienza”.

Ti suggeriamo anche  Thailandia, approvata la prima bozza di legge sulle unioni civili
Attualità

Omofobia, Pillon attacca la legge: “liberticida, orwelliana, con psicopolizia che vigilerà sul pensiero dei cittadini”

Il senatore leghista è tornato ad attaccare la nostra comunità, disegnando i lineamenti di un futuro catastrofico e distopico a causa della legge contro l'omobitranslesbofobia.

di Federico Boni