Antonella Boralevi: ‘la solitudine ci porta ad avere rapporti bisex’ – VIDEO

La discutibile teoria della presentatrice televisiva, dopo il coming out della vice presidente della regione Emilia Romagna, Elly Schlein.

boralevi
2 min. di lettura

Antonella Boralevi da La Stampa si sofferma a riflettere su Elly Schlein, 35enne candidata alle elezioni regionali in Emilia Romagna e da qualche giorno nominata come vice presidente della Regione, capitanata da Stefano Bonaccini. Ma la Boralevi non parla del ruolo ottenuto, bensì sulla sua dichiarazione dell’altra sera, in cui aveva affermato di aver amato sia uomini che donne e di avere ora una relazione con una ragazza.

Ma questa, secondo la scrittrice e presentatrice televisiva, non è una dichiarazione, ma “una conversazione, assolutamente normale, che racconta qualcosa che appartiene alla nostra società adesso“. Spiega subito il punto, arrivando a citare uno studio, in cui si è rilevato che 1 ragazzo su 3 e a 1 ragazza su 6 si sono identificati come bisessuali.

Ma cosa significa questo, secondo Antonella Boralevi? Solitudine.

La bisessualità è solitudine. Il concetto di Antonella Boralevi

In due minuti, la Boralevi spiega che essere gay o bisessuali significa soffrire di solitudine, e che per il fatto di essere soli ci si attacca a chiunque.

Io credo che racconti bene il sentimento profondo che abita in questo momento storico. la nostra società. Noi soffriamo di solitudine. Viviamo in una società iperconnessa, pieni di amici di Facebook, passando da un aperitivo a un’uscita con gli amici, ma ci sentiamo soli. E questo nostro sentirci soli ci apre l’anima. E ce la apre nei confronti di un altro, permettendoci di entrare in contatto e in sintonia con lui, e innamorarci di lui, indipendentemente dal suo genere. Non solo, ma ci permette di passare da una relazione ad un’altra in funzione del contenuto della relazione e non del genere della persona che incarna. 

Questo è l’amore contemporaneo.  

Forse, quello che non comprende la scrittrice, è che questo non è amore contemporaneo. Ma amore. Punto e basta. Essere gay non significa essere soli, così come non significa che un ragazzo omosessuale va con il primo che incontra solo per non essere solo. 

Ma questo sembra essere il pensiero predominante, in un Italia dove lo stereotipo è impossibile da eliminare.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Franzc Dereck 14.2.20 - 21:34

A proposito dei " I rapporti , oggi sono mordi e fuggi..." Non dimenticare che fino al 1958 , in Italia , c'erano le Case di Tolleranza : quindi il mordi e fuggi istituzionalizzato ( ed a pagamento). Non mi pare che il sesso sia cambiato dai tempi di Adamo ed Eva.

Avatar
Renzo Loi 14.2.20 - 19:32

io penso che sia il libertinaggio sessuale a portare alla solitudine e non il contrario.i rapporti oggi sono mordi e fuggi. non ci si unisce con una persona ma con un corpo , a volte solo con un pene o una vagina. siano essi gay o etero.

Avatar
Franzc Dereck 14.2.20 - 16:11

Sommessamente , a mia esperienza personale , direi il contrario : ci si isola quando l'attrazione verso una persona dello stesso sesso viene stigmatizzata o , peggio , derisa . Mi riferisco a qualche anno fa ; oggi tra legislazioni che aprono al matrimonio omosessuale e coming out ( siano benedetti ! ) di personaggi pubblici la situazione è tanto migliorata soprattutto per quegli adolescenti che pensano d'essere i soli al mondo .

Trending

BigMama a Domenica In

BigMama: “Prima di Lodovica nascondevo la mia sessualità, non pensavo di meritare amore”

Musica - Emanuele Corbo 22.4.24
Spice Girls, è reunion per i 50 anni di Victoria Beckham: "L'amicizia non finisce mai" (foto e video) - Victoria Beckham - Gay.it

Spice Girls, è reunion per i 50 anni di Victoria Beckham: “L’amicizia non finisce mai” (foto e video)

News - Redazione 22.4.24
Prisma 2, il silenzioso ma potentissimo teaser trailer con protagonisti Marco e Daniele - Prisma - Gay.it

Prisma 2, il silenzioso ma potentissimo teaser trailer con protagonisti Marco e Daniele

Serie Tv - Redazione 22.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri sono diventati genitori di Mia e Sun: "Un sogno diventato realtà" - Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri genitori - Gay.it

Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri sono diventati genitori di Mia e Sun: “Un sogno diventato realtà”

Culture - Redazione 23.4.24
Lil Nas X: Long Live Montero, recensione. Essere icona queer, orgogliosa e rivoluzionaria - Lil Nas X - Gay.it

Lil Nas X: Long Live Montero, recensione. Essere icona queer, orgogliosa e rivoluzionaria

Cinema - Federico Boni 22.4.24

Hai già letto
queste storie?

San Valentio Queer

San Valentino, “lascia che ci pensi io” è il “ti amo” scritto coi petali di rosa

Culture - Emanuele Bero 12.2.24
La coppia felice: intervista a Naoise Dolan - Matteo B Bianchi 26 - Gay.it

La coppia felice: intervista a Naoise Dolan

Culture - Federico Colombo 7.11.23
"Restiamo amici?" Quando un amore si spegne, l'amicizia dove va a finire? - COPERTINA ARTICOLO 1 - Gay.it

“Restiamo amici?” Quando un amore si spegne, l’amicizia dove va a finire?

News - Emanuele Bero 25.1.24
Linda Riverditi - Malessere è il nuovo singolo

Linda è tornata, “Malessere” è il nuovo singolo dopo l’operazione

Musica - Redazione Milano 5.1.24
facebook gay smartphone dating

Mi sento come in un dating show, il “paradosso della scelta” vale anche in amore?

Lifestyle - Luca Diana 3.1.24
Perché ho così bisogno di te: quando amare fa troppo male - mattia1 - Gay.it

Perché ho così bisogno di te: quando amare fa troppo male

Culture - Emanuele Cellini 28.12.23