#CinemaSTop: belli in sala da Jason Statham a Taylor Lautner

di

E c’è anche Chris Hemsworth superdotato in Come ti rovino le vacanze. Da vedere Ant-Man

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
7496 0

Jason Statham giocatore d’azzardo vendicativo nell’action thriller Joker – Wild Card

C’è davvero poco nei cinema italiani in questo torrido inizio d’agosto, al punto che questa settimana escono due soli film (e vi segnaliamo gli altri due che usciranno la settimana prossima).

Se vi piace quel duro pelatone faccia-da-pugile che è l’inglese Jason Statham, potete gustarvelo nell’action thriller Joker – Wild Card di Simon West dove interpreta Nick Wild, un ex marine divorato dalla passione per il gioco d’azzardo che fa il bodyguard per ricconi in trasferta a Las Vegas. Quando la sue ex Holly (Dominik Garcia-Lorido) viene sfigurata di botte, prepara la sua vendetta nei confronti del pericoloso boss Danny DeMarco (Milo Ventimiglia).

Remake del film Blackjack del 1986 con Burt Reynolds, è basato sul romanzo Calore (1985) di William Goldman.

Le musiche sono di un premio Oscar tricolore, il pisano Dario Marianelli.

Tracers, da Twilight al parkour in odor di crimine per il bel Taylor Lautner (gay o no?)

Un pony express che sfreccia velocissimo con la sua bicicletta per le strade di New York investe una ragazza appassionata di parkour (quella tecnica acrobatica che consiste nel saltare da un tetto all’altro lungo percorsi urbani: i praticanti di questa disciplina sono infatti detti Tracers). Ma lei è legata a una gang di criminali a cui lui si lega al fine di ripagare un debito contratto per curare la madre malata.

Il protagonista maschile è Taylor Lautner, della nidiata di Twilight uno dei meno famosi, certo non arrivato al successo planetario come Robert Pattinson e Kristen Stewart. Di Lautner si dice che sia omosessuale: l’anno scorso è stato fotografato col modello gay Murray Swanby, modello di Andrew Christian, nel bar queer The Abbey di West Hollywood. È stato avvistato anche in un altro locale gay a Santa Monica Boulevard, il Mother Lode.

Un mese dopo la pubblicazione dello scatto sarebbe stato lasciato dalla sua fidanzata Marie Avgeropoulos con cui ha recitato proprio in Tracers e con cui avrebbe avuto una relazione di un anno e mezzo.

Ant-Man (dal 12 agosto) di Peyton Reed è uno dei migliori supereroi sbarcati al cinema negli ultimi tempi: da vedere!

Una delle più originali e spassose trasposizione cinematografiche di supereroi Marvel degli ultimi anni, recitato da veri attori (Michael Douglas e Paul Rudd) e con un’atipica anima cross-gender in cui si frulla dramma famigliare, heist movie (film del ‘colpo grosso’), commedia cialtronella e pure l’innesto di un altro supereroe, Falcon. Qui il protagonista è Ant-Man che nel fumetto originale dava il nome in realtà a una serie di personaggi che indossavano una tuta antiradiazioni che consentiva loro di miniaturizzarsi, avere una forza straordinaria e riuscire a comunicare con le formiche di cui potevano condividere la micro-stazza.

Negli States ha già incassato quasi trecento milioni di dollari. Effetti speciali straordinari.

Da vedere.

Come ti rovino le vacanze (dal 12 agosto): Chris Hemsworth superdotato svela un segreto nei titoli di coda. E non è il martello di Thor.

Se cercate la classica commediola easy easy estiva, ecco Come ti rovino le vacanze di John Francis Daley e Jonathan M. Goldstein, on the road trash con famigliola svalvolata in viaggio da Chicago verso un parco divertimenti in California. Dai produttori di Una notte da leoni e Come ti spaccio la famiglia, il reboot ma anche quarto sequel della saga anni ’80 National Lampoon Vacation con la famiglia Griswold il cui capofamiglia e assoluto mattatore era Chevy Chase (qui è interpretato da Ed Helms).

Si preannuncia una sequela di gag infarcite di vomito ed escrementi, quindi siete avvisati. Per gli intenditori c’è anche Chris Hemsworth, il bell’attore australiano che fu il supereroe Thor, nel ruolo di un superdotato con pene finto di 25 cm ingabbiato a fatica nelle mutande e poi liberato ma solo nei titoli di coda. Ogni battuta sul martello di Thor è a questo punto assolutamente lecita.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...