SONDAGGIO: il trono gay è importante per la comunità LGBT italiana?

Per la prima volta nella storia di Uomini e donne, il famoso dating game show d Canale 5, ci sarà un trono LGBT: secondo te è un segnale importante?

[interaction id=”57c506f2ec3cf49f6e02b606″]

A giorni riprenderà la storica trasmissione pomeridiana di Maria De Filippi, Uomini e donne, e quest’anno ci sarà un novità importante che interessa da vicino la nostra comunità. Oltre al trono classico e a quello degli “over”, verrà infatti  introdotto anche il trono gay. Dopo molte soffiate ed esclusive apparenti, si è anche arrivati al nome del primo che occuperà l’ambito ruolo di primo tronista gay della storia: si tratta di Claudio Sona, veronese, 29 anni, diventato già popolarissimo sul web nel giro di poche ore. QUI L’ARTICOLO SU DI LUI >>>

claudio-sona-e-proprietario-di-un-bar

Qualche settimana fa avevamo raccolto un po’ alcuni pensieri sul fenomeno del trono gay in questo nostro EDITORIALE >>> che potete leggere per avere qualche idea in più sull’argomento.

Tu cosa ne pensi? Il trono gay rappresenta qualcosa di importante per la comunità LGBT italiana o no?

Partecipate al nostro sondaggio.

[interaction id=”57c506f2ec3cf49f6e02b606″]
Ti suggeriamo anche  Uomini e Donne, Claudio Merangolo: "Alex, se mi avessi scelto, ti avrei detto SÌ!"

4 commenti su “SONDAGGIO: il trono gay è importante per la comunità LGBT italiana?

  1. Come può una trasmissione commerciale becera, ignorante e squallida come “uomini e donne” essere baluardo credibile della’accettazione del mondo glbt in Italia?

    E’ semplicemente controproducente!!!
    Io per primo non do nessuna credibilità alla trasmissione stessa!
    E’ un prodotto commerciale schifoso, fatto per rincoglionire le massaie, che vive grazie alla pubblicità e che fa rimanere gli italiani imbecilli e ignoranti, educandoli al bisticcio, al chiacchiericcio e alla gelosia, tarando il loro agire in minuscole parti guidate dall’opportunismo e dalla convenienza.

    Uomini e donne è UNIVERSALMENTE NOTO come uno dei punti più bassi dell’intrattenimento popolare, volgare come un “Natale a…”, inutile come un politico e dannoso come una pessima abitudine.

    E’ chiaro a tutti che, qualora gli omosessuali venissero “rappresentati” da uno squallore del genere, ne risentirebbe tutta la comunità, e la credibilità (già messa in ginocchio dai Pride) verrebbe semplicemente annientata, inserendo definitivamente i “gay” nel mondo delle persone “a perdere”. Esattamente come i tronisti e soprattutto CHI GUARDA LA TRASMISSIONE.

    Si, perché i poveracci che seguono Maria De Filippi, oltre a dimostrare di non avere una vita propria da seguire, sono responsabili tanto quanto la trasmissione stessa, del degrado intellettuale degli italiani.

    Tra le migliaia di ottimi simboli, Nobel, studiosi, personaggi di valore e dimensioni colte che ci sono in Italia, andiamo a prendere proprio il più schifoso, ridicolo e volgare esempio al quale affidare la nostra immagine.

    Inutile dire che il “trono gay” è solo un motivo in più per vergognarsi di esserlo. Che rovina…

  2. Per citare O.W. “Non importa che se ne parli bene o male,l’importante è che se ne parli.” certo al gay finto-etero-style meglio un’originale queer ma,è già qualcosa.

  3. Se un gay partecipa a uomini e donne allora c’è un passo avanti della comunità lgbt??? Quando Maicol ha partecipato al grande fratello la comunità ha fatto passi avanti forse? A me sembra il solito trappolone stile mediaset per dire un messaggio e farne passare un altro, un po’ come mettere fenomeni da baraccone a Lo show dei record con Barbara D’Urso. Mi sorprende che molta gente abbocchi. Ho addirittura visto persone su facebook criticare chi è contro questa “novità” dicendo “siete solo invidiosi del nuovo tronista, vorreste solo essere al suo posto ma non potete”. Robe da pazzi.

    1. Come gli etero vogliono rendersi ridicoli ad “Uomini e donne” non trovo il motivo per cui non possano farlo anche i gay.. Il messaggio e’ che sono tutti UGUALI senza differenze.. Ma sicuramente una persona così intelligente come lei questo messaggio non lo vede.. Forse perché la sua concezione Dell omosessualità e’ Latente, si deve viverla di nascosto, in riservatezza come mi sento dire da molti bisessuali suoi colleghi, chissà perché ogni giorno in televisione devo vedere ostentazkone delle coppie etero.. Loro non sono fenomeni da baraccone…

Lascia un commento