La figlia di Grant: “A mio padre piaceva farsi chiamare gay”

di

Jennifer, figlia dell'attore Cary Grant, racconta in un libro chi era suo padre. E rivela che all'attore non dispiaceva passare per gay, perché così le donne cercavano di...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
8033 0

"A papà piaceva essere chiamato gay, diceva che le donne volevano provare che non era vero". A rivelarlo è Jennifer Grant, l’unica figlia di Cary Grant, in un libro biografia intitolato "Good Stuff: A reminescence of my father" in cui affronta anche quelli che furono i pettegolezzi su una delle star indimenticate di Hollywood.

Figlia di Grant e di Dyan Cannon, Jennifer è nata nel 1966, quando l’attore, che è morto nel 1986, aveva già 62 anni. Grant è stato sposato cinque volte. "Non posso dare torto ai gay per averlo apprezzato, e non mi sarei stupita se avesse flirtato con loro – scrive nel libro Jennifer -. A papà piaceva essere chiamato gay, diceva che le donne volevano provare che non era vero".

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...