Valerio: “Se Berlusconi mi vedesse nudo cambierebbe idea”

di

In un'intervista a Vanity Fair, il primo ballerino dell'edizione 2011 del Festival di Sanremo, Valerio Pino spiega che il sesso, per lui è fondamentale "senza distinzione di genere".

3323 0

Intervistato da Vanity Fair per essere il primo ballerino del Festival di Sanremo 2011, Valerio Pino dà ancora motivo per far parlare di sé. Dopo aver dichiarato, neanche tanto velatamente, le sue passioni sadomaso, adesso confessa che gli piacciono sia gli uomini che le donne e che il sesso per lui è fondamentale: "E senza limiti, neppure quelli di genere. Sono un uomo a cui piacciono gli uomini, ma che ha un grande problema perchè gli piacciono anche le donne. Nessun uomo che viene con me accetta che mi piacciano anche le donne e viceversa. Per questo faccio fatica ad avere una relazione stabile. Potrei nasconderlo, ma non sono un ipocrita".

Di storie importanti, racconta, ne ha avute due: una con la collega Eleonora Scopelliti e una con "quello di Amici" con cui fu scoperto a fare sesso nei camerini.

Accenna anche alla sua storia con Ricky Martin, dicendo che ne parlerà quando sarà il momento, "che è stta complicata".

Infine dice di volersi sposare a 30 anni, ma il giornalista gli fa notare che in Italia sarà difficile se ocntinuerà ad esserci un presidente che pensa che sia "meglio donnaioli che gay".

"Il Presidente Berlusconi dovrebbe vedermi nudo. Forse cambierebbe idea", risponde Valerio. E forse ha anche ragione.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...